25 ottobre 2010

UN CASO DI QUALCHE ANNO FA'

Nel febbraio 2003,Donald Luis Cooper 32 anni e la sua ragazza Chaunee Marie Helm di 30 anni dipendenti dell'All County Transportation,trasportarono il corpo di Robyn Gillett una bambina deceduta di 4 anni,dal "Victor Valley Community Hospital" all'obitorio della contea di San Bernardino;


Lo stesso giorno,un medico si recò presso l'obitorio per eseguire l'espianto delle cornee della bambina,riscontrando segni di traumi e di violenza sessuale sul corpo,avvertendo le autorità;
Il personale ospedaliero all'atto del ricovero non rilevo' alcun segno di violenza,esclusi anche dai sospetti la famiglia ed i dipendenti di medicina legale presso l'obitorio;

Gli investigatori andando per esclusione,stabilirono quindi,stante anche il breve tempo trascorso dalla morte alla scoperta della violenza,che l'abuso si fosse verificato all'interno della struttura dell'obitorio;

Nella rosa dei sospettati,rimasero i due dipendenti che trasportarono il cadavere,tenuto conto che gli stessi,erano autorizzati ad accedere all'interno della camera mortuaria in quel momento deserta;

Da un controllo alle registrazioni effettuate dalle telecamere di sicurezza all'interno della camera mortuaria,risulto' immortalato il Cooper mentre assaliva sessualmente il corpo della bambina;

All'epoca dei fatti (2003),secondo le leggi dello stato della California,fare sesso con il corpo di un defunto non era illegale,ed il Cooper quindi non potè essere accusato di necrofilia,ma solo di "mutilazione di resti umani".

Solo l'anno successivo,a seguito di un'altro caso di necrofilia nel nord della California che fece molto scalpore,la legge che riconosceva la necrofilia come un reato venne approvata,
prevedendo una pena massima di 3 anni di carcere,una revisione a detta legge,portò la pena ad un massimo di 8 anni di carcere e la registrazione sul "Sex Offender Registry",come reato sessuale.

Entrambi condannati,al  Cooper vennero inflitti cinque anni di libertà vigilata e concessa una sospensione di due anni della pena detentiva,durante i quali avrebbe dovuto rigare dritto,ma ciò non funzionò con lui;

Per farla breve e in poche parole,poco tempo dopo,violò nuovamente la legge e gli furono imputati sette capi d'accusa,tra i quali,crudeltà verso gli animali e lesioni/morte di un bambino,il Cooper riconoscendo tutti i capi d'accusa,si dichiarò anche colpevole di aver violentato il corpo della piccola Robyn Gillett,per cui si beccò altri quatrro anni di detenzione;

Evidentemente,anche se in ritardo,gli convenne dichiararsi colpevole;

Secondo la sentenza,il periodo di detenzione dovrebbe essere terminato nel 2008...dovrebbe,
salvo complicazioni;

.............continua

ref:http://www.hesperiastar.com

Nessun commento:

Loading...