7 settembre 2010

UN PIENO DI SESSO

Questa volta non siamo in Giappone e neanche in Cina come si potrebbe pensare,ma nella città di Bielefeld,Westfalia,più precisamente presso un locale distributore di benzina,dove solitamente normali automobilisti si fermano per il normale pieno o per altre normali operazioni alla loro auto.

Quello che puo' apparire non normale in una tiepida giornata autunnale,è la scena ripresa di prima mattina dalle telecamere di sicurezza di un signore infagottato in un giaccone nero,capelli bianchi coperti da un berretto nero che arriva disinvoltamente in sella alla sua bicicletta,con una scatola sistemata sul portapacchi.E fin qui tutto bene,se non fosse che.... .


Lo sconosciuto e misterioso giovanotto a cui nessuno è riuscito a dare un nome,ma con molti anni sulle spalle,vista anche la sua bianca capigliatura,infatti,arrivò davanti al compressore ma non per gonfiare le gomme della bici,come se nulla fosse,dopo aver aperto il misterioso involucro,ne estrasse un'altro misterioso oggetto di plastica che in pochi secondi prese forma rivelandosi essere una bambola gonfiabile,o bambola dell'amore,o sex doll,per poi allontanarsi  tranquillamente dal piazzale pedalando con il suo giocattolo sotto il braccio.

Avrebbe potuto aspettare la notte per non dare nell'occhio,ma evidentemente lui e la sua lei avevano  molta fretta,la passione incalzava e non poteva far aspettare di più la sua nuova “compagna di avventure” ......

Forse chissà ora si sarà attrezzato con un mini-compressore per non dare troppo nell'occhio.....

Sorpresa anche per i divertiti responsabili della stazione di servizio,che  intervistati da un giornalista venuto a conoscenza del fatto,non hanno sollevato obiezioni:“Chiunque può usufruire delle nostre pompe”,hanno dichiarato.

ref:http://www.tio.ch

Protected by CopyrightSpot

1 commento:

Convenor ha detto...

Ti supplico il favore di mettere un link al nostro websito umile dall'Irlanda sul tuo sito web. Sarebbe un atto di gentilezza se volesse dire ai tuoi lettori sui nostri poveri sforzi.

Molte grazie a tutti!

Convenatore
Associazione San Conleth di Eredità Cattolica (Irlanda)

Loading...