29 settembre 2010

CUORI SOLITARI

Ovvero le Real Dolls e gli uomini che le amano ...

Ci sono molti motivi per cui una persona sceglie di avere una bambola al posto di una donna reale,e queste bambole sintetiche "Love Dolls" o "Real Dolls" conosciute comunemente anche come “bambole dell'amore” o "bambole reali"stanno godendo di una crescente popolarità,
tanto che un recente documentario televisivo del National Geographic Channel,ha rivelato che migliaia di uomini in tutto il mondo,una vera e propia comunità di "iDollators" come loro sono chiamati,hanno ormai scelto di integrarsi in questo tipo di vita  sostitutiva,preferendo un partner sintetico ad un rapporto reale.

Allora perché esattamente lo fanno?

Alcuni,non si sentono tranquilli con donne vere o pensano di non riuscire a trovarne una,altri perchè terribilmente timidi o non sono in grado o hanno difficoltà a crearsi  relazioni normali con una donna reale,o perché sentono di essere stati feriti,usati e traditi,le ragioni possono essere tante e varie...

E molti di questi uomini,stanno iniziando a rompere il silenzio su ciò che li spinge ad entrare in un mondo fatto di tabù e clandestinità.

Quella che segue,è la confessione di un'ingegnere giapponese 45enne di Tokio,che usa  lo pseudonimo di Ta-Bo,per il quale trovare il vero amore risulta arduo e difficile,tanto d'aver 
trasferito da molti anni il suo affetto ed i suoi desideri su decine di bambole di plastica.

Quando ogni sera torna a casa dal lavoro non è una moglie amorevole o una fidanzata,un cane fedele o anche una mamma affettuosa che lo attendono


ma il suo harem di plastica,una fila di bambole a grandezza naturale,anatomicamente perfette in paziente attesa del suo ritorno,accuratamente disposte sul divano del soggiorno ed altre sparse in giro per il suo appartamento,che egli utilizza per il sesso e la compagnia. 

Ha rinunciato alle donne reali,preferendo spendere più di $ 170.000  negli ultimi dieci anni per la sua collezione di oltre 100 bambole,la più grande collezione al mondo nel suo genere (che possono costare fino a 6.000 dollari ciascuna).

Perche? "Una donna reale può barare con te o a volte anche essere infedele,ma le mie bambole mai farebbero queste cose,non russano,non parlano e sono sempre qui che mi aspettano,loro appartengono a me al 100 per cento" disse.


Sostenendo inoltre che :“E' normale e accettabile per gli uomini possedere bambole in questi giorni,ormai in Giappone è diventata una parte accettata della cultura".

Ciascuna delle sue creature ha un nome,insieme guardano spesso la televisione prima di far loro il bagno e cambiargli i vestiti,vestendole con lingerie per poi portarle a letto,per lui ed i pochi amici che condividono questo hobby,le bambole sono l'unico sbocco emotivo.

“Non è che non abbia voglia di  uscire con una donna,ma” - come  racconta,si rivolse alle bambole del sesso per comodità in quanto “a volte fare sesso con una donna vera richiedeva troppo tempo,denaro e stress”.

“Ma con queste bambole,è solo questione di un clic del mouse,con un clic si consegnano a te e non esiste il rischio di una gravidanza o di una malattia".

"Certamente il sesso con le ragazze era meglio”,raccontò di aver fatto sesso con cinque donne negli ultimi 4 anni,ma di aver poi preferito le bambole,”penso di averne avuto abbastanza per ora e non ne sarò interessato per un pò,odio il processo di datazione,le cene,le telefonate,gli appuntamenti e le false seduzioni”.

I suoi genitori non sono a conoscenza di questa sua passione,ne ha mai invitato i suoi amici a casa.Fondamentalmente,ha voluto tagliare definitivamente tutti i contatti con il mondo esterno,
così si rivolse all'Orient Co.di Tokyo e alla loro vasta scelta di bambole.

Non importa quanto contorto e strano possa apparire al resto del mondo l'uomo giapponese,
daltronde non è l'unico,poichè questo fenomeno non è limitato al solo Giappone,ma si è diffuso a macchia d'olio anche in America,Europa ecc...,e dopo aver visto anche il film "Lars ed una ragazza tutta sua" c'è da chiedersi se questa pratica sarà considerata  molto presto come "normale".E la donna perfetta,l'ultima fantasia misogina maschile comunemente chiamata "FemBots" (robot umanoidi o donna bionica) è gia dietro l'angolo.

Certamente dirà qualcuno,con $ 170.000 avrebbe potuto avere tante donne vere,una diversa per ogni giorno della sua vita...

Ma chi siamo noi per giudicare? Se un'uomo decide di non voler più rapporti tradizionali con una donna reale preferendo un sostituto senza anima e cervello,cosa c'è di male?
Vivi e lascia vivere.C'est la vie.
 
Allora, che cosa ne pensi? Secondo te le bambole sono un partner per un rapporto legittimo?

A meno che...!!!,domanda:”ma il silicone è una malattia trasmissibile??”




Protected by CopyrightSpot

Nessun commento:

Loading...