30 settembre 2010

SOLITUDINE

Incapace di sopportare la sua solitudine,un'uomo di mezza età abbraccia la sua "amante" e tenta il suicidio.

L'unico problema di questo strano tentato suicidio? E' che il protagonista,un'uomo di 50 anni residente in una zona residenziale vicino alla strada Changning a Shanghai,dopo un volo dal sesto piano atterrò sulla sottostante aiuola,ma per fortuna anche sulla sua amante che gli fece da scudo ammortizando la sua caduta e salvandogli così la vita.



Secondo alcuni testimoni oculari,pensarono che si trattasse di un doppio tragico suicidio,
l'uomo in questione saltò giù stringendo tra le sue braccia una giovane ragazza,e dopo l'impatto con il suolo la ragazza esplose sotto il suo peso.

“Ho sentito un forte scoppio,come l'esplosione di un pneumatico,mi avvicinai e vidi un uomo di circa 50 anni a terra,ma non vidi la ragazza che aveva trascinato con se”,racconto' uno dei testimoni che per primo accorse.
 

“Tutto ciò che potevo vedere era quello che sembrava il corpo di una donna con i capelli biondi,ma quello che più mi ha spaventato a morte è stata la donna,beh,era una bambola gonfiabile vestita".


Motivo del salto:"solitudine,malinconia,mancanza d'amore,non aveva nessuno con cui parlare,si sentiva troppo solo".
 

Al suo arrivo in ospedale,i medici dissero che non era  in pericolo di vita,aveva solo  due costole rotte ed alcune ferite superficiali,tanto che dopo dieci giorni di osservazione avrebbe  potuto fare ritorno a casa.

Dopo che il suo umore e le sue condizioni di salute si furono stabilizzate,il cronista gli chiese perché tentò il suicidio,ed il vecchio Yang rispose che la sua vita era ormai diventata troppo solitaria.


Vedovo da alcuni anni,l'unico figlio studiava all'estero e negli ultimi anni era sempre rimasto da solo ed invecchiando non voleva diventare un peso per lui.

Quando il discorso cadde sulla sua bambola restò un pò imbarazzato,dicendo che da quando suo figlio era andato all'estero a studiare,egli non riuscì a trovare una donna che gli facesse compagnia,e non ebbe altra alternativa che una sex doll gonfiabile.

Per i suoi vicini di casa,era un tipo sempre sorridente,ma che non amava la conversazione,e se non fosse stato per l'incidente non avrebbero mai immaginato che avesse avuto tendenze suicide.


Tuttavia,dopo aver ascoltato la sua triste storia,questo incidente non avrebbe influenzato la loro buona opinione su di lui,ripromettendosi in futuro di avere più contatti di vicinato.

“Avevo scelto di morire,ma invece sono diventato una grande barzelletta,ora non avrò più il coraggio di vedere nessuno,ma non farò mai più una cosa così stupida”disse al cronista.




Nessun commento:

Loading...