11 settembre 2010

C'E POSTA PER TE

Cos'altro si può inserire oltre ad una lettera o una rivista nella fessura di una cassetta postale? 

Precisiamo che non si tratta della classica cassetta postale quadrata o rettangolare che siamo abituati a vedere attaccata al muro insieme ad altre,ma di quelle forse non tanto comuni che si trovano all'interno della porta d'ingresso di un'alloggio e riconoscibili esternamente dalla classica feritoia in metallo.

Chiarito il particolare possiamo continuare,ora secondo quanto riportato dal tabloid inglese "The Sun",Bryan Owens un ragazzo inglese di 31 anni,è stato condannato a due anni di servizio presso la comunità di South Shields nel Regno Unito e registrato per cinque anni sul Registro dei reati sessuali (sex offender) dove abitualmente vengono iscritti tutti i molestatori sessuali,che dovrà firmare regolarmente per tutto il periodo della condanna.



Ma cosa mai potrà aver fatto con una cassetta della posta per ricevere una condanna così pesante ? 

Secondo il procuratore Paul Caulfield,dopo aver fatto un buco abbastanza grande nella cassetta postale che si trova sulla porta,vi infilò il suo pene per poi guardare la reazione dei passanti gustandosi la scena dallo spioncino della porta .....


Owens fu visto una prima volta in settembre dello scorso anno,quando una donna che stava transitando per andare al lavoro si imbattè nella indecente scena.Nonostante gli avvertimenti ed una prima diffida fece un replay un mese dopo.

Questa volta,spettatrice fu una cameriera che transitava sul marciapiede,che disse poi in tribunale:"non potevo credere a quello che stavo vedendo”.Durante il processo,l'imputato si  dichiarò colpevole dell'accusa di indecente esposizione.

Per l'avvocato Carl Gumsley,che difendeva l'esibizionista postale:”Questo è chiaramente un comportamento bizzarro,purtroppo soffre di difficoltà di apprendimento”.

"Lei ha chiaramente un problema che è necessario curare e superare" lo ammonì il giudice al termine del processo.

Per un po' di tempo anche il postino dormirà sonni tranquilli....

ref:www.thesun.co.uk


Protected by CopyrightSpot

Nessun commento:

Loading...