11 agosto 2010

TAFOFOBIA E MORTE APPARENTE

Tra i vari disturbi d’ansia,le fobie sono di gran lunga le più comuni.

Le fobie sono paure ingiustificate di un'oggetto o di una situazione,il contatto con i quali determina nella persona un’intensa reazione di paura e angoscia.Molto spesso,quel senso di paura paralizzante che la persona avverte è irrazionale ed esagerato rispetto alla reale pericolosità della situazione o dell’oggetto temuti,causando spesso un’interferenza nelle normali attività dell’individuo.

Esistono due rari fenomeni psicopatologici:La paura di essere sepolti vivi (taphophobia) e l'illusione di risorgere dalla tomba (illusione della resurrezione).

"Buried Alive",letteralmente tradotto "Sepolto vivo",è un termine che spaventa la gente al solo pensiero di essere rinchiuso in uno spazio ristretto con poca aria,impotente ed incapace a poter fuggire.Uno studio italiano su 1.985 pazienti sottoposti a infarto del miocardio,ha scoperto che il 50 per cento di essi soffriva di fobie che comprendeva quella di essere sepolto vivo.La paura di essere sepolti vivi,è rappresentata con il termine "taphephobia",mentre "thanatomimesis" stà ad indicare:fare il morto o apparire come morto,anche se la frase "morte apparente" viene usata più frequentemente dalla comunità scientifica;

Quello che qui più ci interessa è la Taphophobia (Tafofobia) occasionalmente anche Taphephobia (Tafefobia) o Taphiphobia(Tafifobia),hanno tutte lo stesso significato.Il termine Tafofobia e la relativa patologia soggiacente,sono stati descritti per la prima volta dal medico e psichiatra italiano Enrico Morselli nella sua opera"Sulla dismorfofobia e sulla tafefobia",del 1891.Famoso tafofobico per eccellenza,era Edgar Allan Poe affetto suo malgrado da tale sindrome, traducendo sovente questa sua paura in classici della letteratura del terrore.

La Taphophobia è annoverata tra le nevrosi con possibili relati psicopatologici che colpisce oltre 250.000 persone nella sola America,derivante dalla paura irrazionale di essere sepolti vivi in qualsiasi forma o circostanza,quale risultato dell’errata constatazione della propria morte,mentre il delirio della resurrezione è un sintomo cardinale di "parafrenia fantastica",intermedia tra la schizofrenia e la psicosi maniaco-depressiva,entrambi gli stadi sono radicati nella paure e desideri inconsci e nell'uomo,soprattutto nella superstizione.

Questa paura,soprattutto al giorno d'oggi,sembra essere abbastanza rara....!!!!! (cosi' si vocifera,ma non è vero) e appare più che altro come una forma estrema di claustrofobia;

Nei casi estremi,le persone affette da taphephobia debbono evitare qualsiasi situazione che li induca a "sentirsi" sepolti o soffocati,evitando di partecipare ai grandi assembramenti di persone,per esempio.

Sintomi della Tafofobia :
I sintomi sono individuali e possono variare da persona a persona,alcune persone,possono andare incontro ad attacchi improvvisi come:ansia paralizzante e / o attacchi di panico,dispnea,secchezza delle fauci,nausea,sensazione di malessere,tremori,palpitazioni cardiache,incapacità di parlare o di pensare con chiarezza,paura di morire o di diventare pazza o perdere il controllo,una sensazione di distacco dalla realtà,desiderio di fuggire da un determinato ambiente o situazione;

Secondo Rodney Davies,autore di "The Lazarus Syndrome:Burial Alive and Other Horrors of the Undead" (1998),la percentuale di sepolture premature è stata variamente stimata come tra 1 ogni 1.000 al maggior numero di 1 o 2 per cento di tutte le sepolture totali negli Stati Uniti e in Europa,con percentuali in aumento in tempi di pestilenza o di guerra.I casi di sepoltura prematura di soldati americani durante la Seconda Guerra Mondiale e durante la guerra del Vietnam,sono stati stimati attorno al 4 per cento (Davies 1998,p. 133).

Necrophobia e Thanatophobia

La parola Necrophobia deriva dal greco nekros (νεκρος) per il "cadavere" e-phob-per "paura",mentre invece la parola Thanatophobia deriva da Thanatos (θάνατος: "morte"),la personificazione della morte.

Alcune persone con la paura della morte apparente,in realtà non temono la morte stessa e all'anormale versione psicopatologica di questa paura,puo' associarsi o accompagnarsi il piu' delle volte la Thanatophobia (Tanatofobia) o Necrophobia.

Molti,se non la maggior parte della gente ha paura di morire,paura abnorme della morte,del dolore paralizzante,di una malattia debilitante o addirittura la conseguente perdita di dignità,delle circostanze che spesso circondano l'atto del morire,paura dell'ignoto,di cosa succede dopo la morte,si tratta di una fobia abbastanza complicata..

Altri,possono aver timore e paura di cose morte come ad esempio,dei cadaveri,nonché delle cose associate con la morte per esempio,delle bare,paura di lapidi,cimiteri, e di altri simboli associati alla morte,in quanto possono servire come promemoria della fobia principale;

Placophobia

Anche se la giustapposizione di sopra delle fobie sarebbe rara nella vita reale,la "placophobia" é abbastanza comune.La paura delle lapidi si può verificare da sola o come parte di una necrophobia più grande,o la paura della morte.Sembra che la maggioranza delle persone che temono le lapidi,abbiano anche paura dei simboli correlati alla morte,come i carri funebri.

Le cause della placophobia e necrophobia sembrano essere diverse come le persone che ne soffrono.Per molti di questi timori è infine possibile risalire alle antiche superstizioni e credenze circa la capacità dei cadaveri di ritornare in vita,e secondo alcune leggende,che i morti siano in grado di maledire o addirittura uccidere i vivi;

Altre fobie più diffuse :

ACROFOBIA: paura delle altezze;
ARACNOFOBIA: paura dei ragni;
OFIDIOFOBIA: paura dei serpenti;
EMOFOBIA: paura del sangue e delle ferite;
CLAUSTROFOBIA: paura degli spazi chiusi;
AGORAFOBIA: ovvero paura degli spazi aperti.L’individuo ha paura di essere intrappolato in un luogo o in una situazione dai quali la fuga può essere difficile o tremendamente imbarazzante
TAFOFOBIA: paura di essere sepolti vivi;
CINOFOBIA: paura dei cani;
EREUTOFOBIA: paura di arrossire in pubblico
FOBIA SOCIALE: una paura marcata e persistente di una o più situazioni sociali, in cui è richiesta una performance, ove la persona è esposta a sconosciuti o può essere sottoposta a giudizio da parte degli altri.
AVIOFOBIA (o AVIATOFOBIA): paura di volare; (paura degli aerei);
ASTRAFOBIA: paura dei tuoni e dei fulmini;


E tu di che fobia sei ?????

Nessun commento:

Loading...