12 agosto 2010

IL PRANZO E' SERVITO

Con l'indicazione «carne profumata» le pietanze a base di carne di cane e di gatto vengono servite spesso e volentieri in Cina come una specialità,una tradizione che si perde nella notte dei tempi,ma tutto questo sembrerebbe destinato a cambiare.

Infatti,in base ad un disegno di legge,il primo ed unico nel suo genere nella Repubblica popolare,si intende vietare il consumo ed il commercio di carne di gatto e cane.Pena la reclusione.

E' molto probabile,che i cinesi dovranno rinunciare in futuro alla pietanza tanto in voga nella Repubblica popolare.Chi verrà sorpreso a mangiare carne di cane o gatto dovrà pagare una multa di 5.000 yuan (500 euro circa) o in alternativa, trascorrere 15 giorni in carcere,scrive il giornale Chongqing Evening News.È previsto un giro di vite anche per i punti di ristorazione e distribuzione:le società che commerciano con questo tipo di carne,rischiano pene pecuniarie dai 10.000 ai 500.000 yuan.Per ora,si tratta solamente di un disegno di legge e non è ancora chiaro quando potrà essere approvato in via definitiva.Ma intanto,vediamo cosa succede oltre la Grande Muraglia...

Cani come alimento in Cina

Nota anche come "carne fragrante",è stata a lungo un'alimento popolare nel nord-est e sud della Cina,estendendosi negli ultimi anni anche in altre provincie,considerato come un alimento salutare anche se alcuni cinesi asseriscono che mangiare carne di cane causi sangue dal naso.Un'allevatore di cani intervistato disse:"Ha un grande valore nutritivo,è tenera ed ha un effetto benefico sui reni e sulle malattie della milza,la razza tuttavia,non è così importante in termini di gusto,anche se poi tutte si assomigliano”.

Questa tradizione,risale ad almeno 2000 anni fa,Liu Bang,il primo imperatore della dinastia Han,tra gli altri,aveva una predilezione particolare per la carne di cane.L'usanza,quasi si estinse nella Rivoluzione Culturale,quando le Guardie Rosse soppressero tutti i cani del paese a causa della loro associazione con la percezione borghese.Ma non solo in Cina,l'usanza viene praticata in Corea,Vietnam,Filippine ed altri paesi.

Gli animali,sono racchiusi in gabbie esposte davanti ai ristoranti per dimostrare la freschezza del prodotto.Molti sono accucciati con le teste abbassate,gli occhi tristi e le orecchie appiattite,guardando come se da un momento all'altro il loro destino si dovesse compiere.Dopo la macellazione,le carni vengono immerse in acqua fredda per circa un'ora prima della cottura.Alcuni ristoranti macellano dai 30 ai 40 cani al giorno.

Lo spezzatino di cane,viene cotto in grandi calderoni zincati è servito nei ristoranti di Peixian,una cittadina che si trova nella provincia di Jiangsu,molto rinomati e famosi per questa specialità locale,a volte la cottura viene accompagnata con altri animali come le tartarughe per insaporire il tutto.

Teste,zampe, code ed altre parti sono tutte immerse e condite con una miscela di spezie che è un segreto di famiglia.Gli intestini,sono farciti nello stomaco e stufati in un qualcosa che assomiglia come a palle di mozzarella affumicata.Può essere anche acquistata in scatole o sottovuoto in sacchetti di plastica nei negozi di souvenir e presso l'aeroporto nella vicina Xuzhou.

La gente non mangia regolarmente zuppa di cane,molti preferiscono panini a base di stufato,tanto che è usanza iniziare la giornata con una colazione a base di latte di soia calda ed un pezzetto di carne rossa e grassa di cane avvolta in una fetta di pane.

L'usanza,subì un'arresto a Pechino per tutta la durata delle Olimpiadi nel 2008,vietata ed eliminata addirittura dai menu' dei ristoranti designati per le Olimpiadi,ai camerieri venne detto di suggerire cortesemente alternative ai clienti che insistevano per averla.

Allevamenti

Secondo alcune stime,300.000 cani vengono allevati per scopi alimentari,circa la metà per il solo consumo locale,il resto viene esportato in altre parti della Cina e nella Corea.Si tratta di un'alimento tra i più costosi,venduta per circa 2 dollari al chilogrammo,tanto che allevare cani è generalmente circa due volte più redditizio che allevare maiali,così molti agricoltori sono passati dall'allevamento dei suini a quello dei cani,quando il prezzo della carne suina diminuì.

Un tipico allevamento puo' contare circa 1.000 esemplari,per lo più incroci misti,chiusi in piccole gabbie in cattive condizioni igieniche.Vengono uccisi quando raggiungono l'età di sei mesi ed un peso di cinque libre per circa $ 10.La pelliccia a sua volta,viene venduta alle fabbriche per creare cappelli e pantaloni foderati di pelliccia e coperte utilizzate dai contadini.Gli attivisti per i diritti degli animali,si lamentano del modo in cui vengono soppresse queste bestie,lasciate dissanguare dopo aver tagliato loro una vena della zampa. "E' vero,ed impiegano circa 10 minuti per morire,ma in questo modo la carne ha un sapore migliore",affermò un'allevatore.

San Bernardo come alimento in Cina

In alcune località della Cina,sono diventati sempre più popolari gli allevamenti di cani S. Bernardo per l'industria alimentare.Secondo il parere di un'allevatore:"Questa razza cresce molto velocemente,anche se mangia meno di due yuan (24 centesimi) di cibo ogni giorno e ancor meno se si tratta di incroci,una femmina può partorire dai 10 o 12 cuccioli ogni anno".

Quando vengono macellati a sei mesi pesano 100 libbre (circa 50 kg.).Non si sa esattamente come i cinesi ottengano questi cuccioli,che costano fino a 1.200 dollari.Molti credono che provengano dalla Svizzera ed acquistati tramite intermediari russi,in alternativa alcune aziende agricole importano lo sperma congelato del San Bernardo,molti poi sono incrociati con i cani della Mongolia,apprezzati per la magrezza delle loro carni,altri incroci sperimentali vengono eseguiti con Terranova,Gran Dame e anche Dalmati.

L'"SOS St.Bernards International" è un'organizzazione con sede a Ginevra impegnata nel salvataggio del San Bernardo,facendo pressioni sul governo cinese.Da parte sua,il governo svizzero pur avendo espresso simpatia per la loro causa,tuttavia ha preferito non interferire,sulla base del fatto che questa usanza sia una questione culturale.

Gatti come alimento in Cina

Per fortuna,questa usanza sembra essere ben delimitata e circoscritta alla sola provincia del Guangdong e non nel resto della Cina.

Considerati una prelibatezza nel sud della Cina e venduti vivi e macellati nei mercati di Guangzhou,dove si possono trovare ammassati in gabbie di metallo impilate accanto a gabbie con conigli,anatre,quaglie,e secchi con tartarughe vive e scorpioni.

Un venditore disse al Los Angeles Times:"L'unica cosa è che la carne deve bollire a lungo,ma poi è molto gustosa".La carne di gatto si dice dia uno spirito vivace,ottima per la salute e la libido e allontana i reumatismi.

Un dipendente governativo dichiarò al Los Angeles Times:"la carne di gatto è un bene per le donne.Si può mangiare in estate o in inverno,ed è molto leggera.Gli uomini di solito preferiscono la carne di cane,è come lo yin e lo yang,il gatto è yin e yang il cane".

La maggior parte dei gatti consumati nel Guangdong sono spediti dal nord,ne sono stati catturati così tanti,che oggi è raro vedere randagi vagare per le strade in gran parte della Cina,basti pensare che un singolo gruppo di cacciatori può catturare fino a 10.000 gatti al giorno,si tratta di una forma alternativa di lavoro praticata prevalentemente da disoccupati che fanno uso di reti da pesca di grandi dimensioni,guadagnando $ 1,50 per gatto.Non sorprende che i proprietari di gatti nei luoghi in cui i cacciatori o predatori sono attivi,non vogliano lasciare i loro animali domestici al di fuori delle loro case.

Vengono poi venduti ai ristoranti per circa $ 7,31 al pezzo o intorno ai $ 2,80 dollari al chilo.L'età e il sesso dei gatti sembra non importi più di tanto,quello che è più importante per determinare il prezzo è il peso.Legati come salami per evitare la fuga,a volte le gabbie sono così stipate che hanno difficoltà a respirare.Nei ristoranti quelli selezionati per i pasti,vengono storditi e gettati vivi in una pentola di acqua bollente.

Un piatto tipico molto ricercato è il "Dragon Tiger Fighting",realizzato con carne di serpente e di gatto.

Molti cinesi al di fuori della provincia di Guangdong la pensano diversamente,tanto che trovano questa usanza come una cosa troppo bizzarra anche per i loro standard di vita.Folti gruppi di attivisti ed amanti dei gatti inscenarono proteste presso la stazione ferroviaria di Guangzhou e davanti alle sedi delle rappresentanze governative del Guangdong a Pechino.Una persona citata dal Los Angeles Times dichiarò:"la gente di Guangdong rappresenta una vergogna della specie umana”.

Nel luglio 2007,apparve una notizia sul web tra gli amanti dei gatti che un camion con circa 800 gatti vivi stava per fare una consegna a Shanghai.Un gruppo di attiviste,circondò il camion in un parcheggio e dopo aver raccolto abbastanza soldi,acquistarono l'intero carico,riuscendo poi anche a trovar loro una casa,inviando le loro foto e i profili online.

Nell'agosto del 2009,un'altro gruppo di attivisti bloccò un'alro camion diretto nella provincia di Guangzhou,che trasportava circa 1.900 gatti,quando questi si fermò in una piazzola per una sosta.Il braccio di ferro con l'autista durò più di un giorno e si concluse quando alcuni di loro furtivamente aprì il portello posteriore,permettendo così a 1.600 gatti di fuggire,mentre il conducente e la polizia continuavano a discutere con gli altri attivisti,quasi 300 gatti morti furono poi trovati nel camion.

Chi è di animo e stomaco forte e gradisse documentarsi ulteriormente,digiti:"Dog Farms in China",o"Dogs as Food in China" o "Cat and Dog Fur" e "St. Bernards as Food in China",le emozioni non mancheranno....

Un effetto collaterale alla passione culinaria per cani e gatti,sono i topi.

Ratti come alimento in Cina

Si tratta di un'antichissima usanza risalente al periodo della dinastia Zhou,e definiti come "il cervo delle famiglie".Questa razza non viene considerata come un'animale sporco,in quanto non provengono dalle fogne cittadine,ma dalle campagne dove si cibano esclusivamente di alimenti naturali come frutta,erba e foglie.

La maggior parte,viene catturata dagli agricoltori nelle campagne vicine,tanto che molti contadini hanno abbandonato il pesante lavoro dei campi,per dedicarsi alla loro cattura molto più redditizzia.Infatti,la carne costa oltre quattro volte di più della carne di pollo o di maiale e il doppio della carne bovina,maingiarla si dice che prevenga la calvizie.

Secondo iI proprietario di un ristorante specializzato in menù a base di ratto:"Se avete i capelli bianchi e mangiate regolarmente ratto,questi diventeranno neri. E se si sta andando incontro alla calvizie e lo si mangia tutti i giorni ,si bloccherà la caduta dei capelli,questo vale anche per i bambini” .


Tra i ristoranti specializzati nella preparazione di menù a base di carne di ratto,considerato come un'esclusivo piatto invernale,in quanto secondo le dichiarazioni di una cameriera di un noto ristorante di Guangzhou al New York Times:"perchè d'estate trasportano troppe malattie",vi è il "Wild Flavor Restaurant" nella provincia del Guangdong,dove le persone amano mangiare cose esotiche,che offre il ratto di montagna cucinato a fuoco lento,al curry,o piccante e salato,bollito lentamente e servito guarnito con fagioli neri,cipolle,porri e zenzero in una pentola di creta,o cotti a vapore ed infine la zuppa di ratto.

La concorrenza in questo strano settore della ristorazione è molto agguerrita,tanto che in breve tempo,sono sorti molti altri ristoranti specializzati,presentando menù turistici promozionali a 136 yuan (circa $ 20 dollari),gli affari sono molto buoni,ciascuno di essi serve una cosa come 3.000 piatti di topo al giorno nei fine settimana,attirando clienti da tutta la Cina.

Spesso i clienti esaminano i topi in gabbia e scelgono quello che vogliono,l'unica differenza tra un topo grande ed uno piccolo è che "Il topo grande mangia grandi steli d'erba,ed il piccolo solo frutta."

Ma il motivo di tale successo è dovuto anche dal fatto che secondo quanto riportato dal China News Service,la Cina centrale è afflitta da circa due miliardi di ratti costretti ad invadere le campagne nella provincia dello Hunan,a seguito della costruzione di una diga detta delle “Tre Gole” e dell'annesso lago artificiale di Dongting,opera biasimata da alcuni scienziati,per l'impatto negativo che ha comportato sulla natura.

Le autorità locali hanno cercato di fermare questa invasione,che aveva già demolito circa 1,6 milioni di ettari di colture,ma maggiormente anche per prevenire il possibile diffondersi di malattie pericolose.

Tanto che alcuni produttori chiesero agli abitanti dei villaggi situati nei pressi,di vendere ratti vivi,secondo il quotidiano Beijing News,offrendo 6 yuan per un chilo di topi vivi,normalmente vengono catturati 150 chili di ratti vivi in una sola notte.

Ma l'idea di cucinare la carne di ratto nei ristoranti è stata in parte suggerita dalla mancanza di serpenti,un piatto popolare nel sud della Cina, e di gufi, tradizionalmente utilizzati nella medicina cinese.

ref:http://factsanddetails.com

ref:http://www.hurricane_53.ilcannocchiale.it/

Nessun commento:

Loading...