5 luglio 2010

PACCO A SORPRESA

Questo,è stato il vero shock che ha salutato l'inizio giornata di un addetto alla sicurezza presso il centro smistamento merci della Southwest Airlines,a Little Rock,nell'Arkansas,mentre ispezionava un collo diretto all'imbarco e che conteneva teste umane spedite dalla società "JLS Consulting" di Wynne,e destinate alla "Medtronic",una tra le più grandi società di ricerca medica e di dispositivi medici,con sede a Fort Worth,nel Texas.

Il macabro carico,era composto da tre contenitori contenenti 60 teste umane,che dovevano essere utilizzate nel campo dell'attività formativa medica di neurochirurghi Otorinolaringoiatri,una prassi comune ed abituale,le confezioni destarono qualche sospetto in quanto non erano state rispettate le regole di spedizione,:"non risultavano etichettate o imballate correttamente",non essendovi riportate le informazioni minime per rivelarne il contenuto.

L'ignaro controllore,aprì l'ultimo contenitore,trovandovi lo strano contenuto di teste al suo interno,venne quindi avvisata la polizia ed anche il coroner locale.

"Siamo arrivati alla conclusione che esiste un mercato nero di parti del corpo umano per la ricerca o per qualunque altro scopo" -"Vogliamo solo assicurarci che questi esemplari non erano stati spediti come parte di un mercato nero di parti del corpo umano,e speriamo che questo non sia il caso,certamente si tratta di un business lucrativo,con tanti soldi da fare",disse il coroner Garland Camper.

Come poi ammesso dallo stesso,era la prima volta nella sua carriera di medico legale,che si trovava ad affrontare un caso come questo.

La legge federale vieta in maniera generale la vendita di parti del corpo umano,anche se i fornitori possono essere rimborsati delle spese in caso di legittima formazione medica o di ricerca.

Alla fine la verità venne fuori e dagli accertamenti,risultò tutto regolare,si trattava di parti di corpi donati.A quanto pare, il trasporto di teste e di altre parti del corpo umano per la ricerca e la formazione medica a bordo di aerei di linea commerciali o tramite corrieri via terra,non è poi così raro,anzi è una pratica molto comune in tutto lo stato.

La colpa e responsabilità dell'accaduto ricadde sulla ditta emittente e sul corriere privato che aveva assunto il trasporto e la consegna del raccapricciante carico......non curandone doverosamente la spedizione.



Nessun commento:

Loading...