6 luglio 2010

AMOR CARNALE

Allora,chi tra il gentil sesso vorrebbe sposare Hannibal The Cannibal? o in alternativa un'indonesiano soprannominato "il cannibale"?

Questa è la storia di Sumanto,nato a Purbalingga,il 3 marzo 1972,un cannibale “doc” dell'Indonesia,di recente scarcerato,che si è pentito ed è alla ricerca della sua anima gemella con la quale giura!,non praticherà nessun tipo di "amor carnale":"Sono triste,cos'è l'amore? Come posso descriverlo,quando non l'ho mai vissuto,ne mai assaggiato?"

Sumanto 37 anni,è un malato psichiatrico:Venne condannato per aver riesumato e banchettato 24 ore dopo la morte con il cadavere di una donna di 81 anni,un pasto a basso costo,facile e nutriente,ritenendo che gli avrebbe donato poteri soprannaturali.Tuttavia in Indonesia,dopo il processo per quel raccapricciante episodio,l'uomo è stato tenuto per quattro anni in un carcere normale.Ora nessuno lo vuole,gli abitanti del suo villaggio erano terrorizzati dall'idea che potesse ritornare.

“Amo la carne .." - affermò - "tutti i tipi di carne quando è cotta.Ma io non mangio più la gente,ma per lo più spinaci” - "E se questo servirà a trovare l'amore sono disposto a sopravvivere consumando solo acqua,vitamine e minerali". disse durante un'intervista in carcere.

Parole che tuttavia non servirono a calmare i suoi vicini di casa del villaggio di Palumutan,che temevano il ritorno dell'indesiderato concittadino;

"Sumanto? Era un uomo irrascibile che spesso rubava il nostro riso ed i polli e se torna sarà il caos." Ngadiah una donna di 43 anni sua vicina di casa,disse che non avrebbe mai dimenticato l'odore della morte:"Non voglio che mi ammazzi e mi consumi per cena! Non dimenticherò mai la vista e l'odore di quella ciotola di carne umana giallo-biancastra e ricoperta di salsa di soia,e le parti del cadavere sepolte sotto la sua casa".

Il fatto è che aveva iniziato a mostrare strani sintomi fin dalla sua tenera età,mangiando cavallette e questo strano comportamento lo accompagnò fino all'età adulta.Mangiò le carni di due ladri che cercarono di derubarlo
con l'intento
di rendere onore ad essi e questo fu l'inizio del suo viaggio dell'orrore.Dal primo corpo morto,nei prossimi anni mangiò altri cadaveri,ma non disprezzava gatti,cani,ratti e serpenti,quando i cadaveri non erano disponibili.

"E' una situazione problematica" - disse Kartono Mohammad,presidente dell'associazione dei medici indonesiani - "I malati non sanno di essere malati.Egli avrebbe dovuto essere curato in una struttura psichiatrica,quello che serviva era una terapia,non il carcere,perchè la sua condizione mentale potrebbe peggiorare ".Invece - secondo quanto riportato dall'agenzia Afp - il 37enne processato nel 2003,fu giudicato sano di mente e ritenuto responsabile di furto di cadavere e attentato all'ordine pubblico,venne condannato come un normale delinquente a soli quattro anni di carcere.

E questo,nonostante le sue frasi deliranti pronunciate a proposito degli atti compiuti:"Era deliziosa” aveva dichiarato a proposito della carne dell'anziana che aveva cucinato per concedersi a suo dire,un "piatto gustoso".

Respinto per comprensibili motivi dalla sua comunità,il "cannibale"dopo la sua scarcerazione,è stato preso in carico da un centro religioso locale,una delle numerose strutture che tentano di compensare la mancanza di strutture del Paese nell'accoglienza dei malati psichiatrici.Qui il 37enne viene coinvolto in attività sportive,gli si insegna a recitare il Corano,ad occuparsi degli animali,nella speranza di avviare un lungo e difficile recupero.

Dubito fortemente che ci sia qualche cuore solitario,in ogni caso,buona fortuna a te Sumanto.
Spero che troverai l'amore e mi auguro che detto amore ami gli spinaci........

Un momento,anche Armin Meiwe,il cannibale di Rotenburg,andava matto per i Cavoletti di Bruxell,ma con contorno di carne umana..!!!

Mi piace molto anche l'idea di un ex-cannibale sulle colonne dei cuori solitari e a voi?



Nessun commento:

Loading...