2 aprile 2010

NECROFILIA FILIPPINA

Sembrerebbe che il contatto diretto con i defunti e la Necrofilia siano di casa in alcune zone delle Filippine,basti pensare che a Manila più di 10.000 famiglie povere vivono nei mausolei dei loro antenati,all'interno del cimitero cittadino,non avendo altro posto dove andare,in condizioni igienico-sanitarie disastrose;

Ma di questo parlero' in un prossimo articolo,solo alcuni esempi scioccanti,non servono commenti :

si vive,si dorme,si mangia,si gioca.....


Siamo preoccupati per l'effetto dei vivi sui morti,o per l'effetto dei morti sui vivi?


I casi piu' eclatanti di Necrofilia si sono succeduti in due località diverse,il primo nel 2008 nella cittadina di Compostela Valley nella regione del Davao del Nord,mentre il secondo caso nel 2009 in due cimiteri della provincia di Barangay Mercedes;


La famiglia della 12enne Melody Bunag una ragazza che era morta di cancro,allerto' la polizia dopo essersi recati al cimitero di Compostela Valley (Davao del Nord) la mattina del 1°gennaio 2008,trovando la volta della tomba aperta e distrutta,sospettando che il corpo sepolto quattro giorni prima fosse stato profanato ;

A seguito dei primi accertamenti,il capo ispettore della polizia Tomas Dimaandal Jr.,ordino' la riesumazione del cadavere e la conseguente autopsia presso il laboratorio criminale regionale della città di Davao,in quanto oltre alla biancheria intima trovata accanto al corpo,vennero rinvenute tracce sui genitali della ragazza di quello che sembrava essere sperma,i cui campioni furono inviati a Manila per gli esami di laboratorio;

Nessun sospettato venne identificato,tuttavia la polizia concluse che il forte odore di formalina utilizzata per imbalsamare il cadavere non sarebbe stato sopportabile da chiunque,a meno che il profanatore non fosse stato sotto gli effetti dell'alcool o di droghe;

Secondo le affermazioni del capo della polizia di Compostela,Ispettore Rolly Albana,vi potrebbe essere il possibile coinvolgimento di bande giovanili come parte di riti di iniziazione.

Il secondo caso denunciato alla polizia di Zambonga avvenne nel 2009,in un cimitero di Barangay Mercedes,dopo che un certo numero di cadaveri di sesso femminile furono rimossi dalle loro tombe ed abusati da un gruppo di necrofili.

Il primo caso riguardo' il cadavere di una donna deceduta di recente,nel mese di febbraio 2009 fu poi la volta del cadavere di una donna anziana,la cosa andò avanti ed il mese di marzo del 2009 furono rinvenuti i corpi profanati due ragazze di 17 e 13 anni;

Il caso più recente,l'ultimo,riguardo' la profanazione del cadavere di una insegnante,il cui corpo denudato venne trovato appeso con le sue calze ad un vicino palo a testa in giù,la biancheria intima rimossa e messa sulla sua testa;


Per la polizia solo dei tossicodipendenti o dei pazzi,potrebbero aver commesso simili scempi sui corpi dei defunti;

www.morningstar.com

* A distanza di pochi mesi,veniva arrestato il necrofilo responsabile delle bestialità  presso il cimitero di Barangay Mercedes,la storia continua sul post :"NECROFILIA FILIPPINA 2".

Nessun commento:

Loading...