27 novembre 2009

DICHIARATO MORTO TORNA IN VITA PER DUE GIORNI

Michael Wilkinson di 23 anni,è tornato in vita - come il biblico Lazzaro - mezz'ora dopo che i medici avevano comunicato alla sua famiglia che era morto,dopo che sua madre lo aveva trovato senza vita sul letto;

La morte del giovane Michael,è stata pronunciata una prima volta da parte del personale presso il - Royal Preston Hospital - di Preston nel Lancashire,il 1° febbraio 2009;

Ma 30 minuti dopo,i medici accertavano la presenza d'impulsi,veniva trasferito al reparto di terapia intensiva dove è sopravvissuto per due giorni a seguito di un'intervento d'emergenza.Poi,cessava di vivere Martedi' 3 febbraio di quest'anno,e dichiarato morto una seconda volta;

Un esame post mortem effettuato presso il Royal Hospital Blackburn,ha accertato che egli è vissuto per due giorni,ma poi cessava di vivere per arresto cardiaco:"il ventricolo sinistro era diventato anormalmente addensato",una complicazione improvvisa non presente in precedenza;

L'inchiesta,accertava che la sera prima era stato ad una festa con la sua famiglia,bevendo abbondantemente,ma l'alcol-test ha dimostrato che non sia stato un fattore determinante della sua morte,è stato anche escluso l'uso di droga o la presenza di di traumi fisici;

John Whittaker, consulente medico-legale del Royal Preston Hospital,ha riferito alla Corte dei Magistrati che condussero l'inchiesta,che il polso di Michael si è riavviato probabilmente a causa delle terapie a cui era stato sottoposto : “Quando venne dichiarato morto,non fu' certamente una cosa da niente,sussisteva l'assoluta certezza,la decisione di pronunciare la sua morte,è venuta dopo aver lavorato su di lui per 15 minuti,facendo tutto quello che si poteva fare”.

''Vi è un fenomeno noto come sindrome di Lazzaro,ha detto,ed è estremamente raro” .

L'assistente vice coroner del Royal Preston Hospital,ha registrato un verdetto di morte per cause naturali :"I medici non avrebbero potuto fare di più " ;

Nessun commento:

Loading...