17 ottobre 2010

SBIRRO SCAMBIATO PER UNO ZOMBIE

L'avvocato del 22enne Brandon Michael Duke del  Colorado,sostenne nel corso di un'udienza preliminare in tribunale che il suo cliente era un paranoico e pensava che qualcuno avrebbe voluto farlo uccidere quella mattina dell'8 maggio,tanto che sparò al poliziotto che lo inseguiva perché pensava che fosse uno "zombie",e quindi non colpevole delle accuse di tentato omicidio in ragione della sua follia.


"La sua deliberazione di uccidere è stata dimostrata con i suoi atti",replicò il procuratore Weigel Catrina.
 
Duke con altri pesanti precedenti alle sue spalle,venne inseguito da un'agente di polizia nello scorso mese di maggio che cercava di arrestarlo,aprì il fuoco quattro volte con una semiautomatica calibro 38 contro il poliziotto, prima che questi  rispondesse colpendolo al braccio e al tronco. 

Il 3 dicembre tornò il Tribunale,a seguito di una richiesta di valutazione psichiatrica e per rispondere di tentato omicidio di primo grado,aggressione,porto abusivo di un'arma oltre a una sfilza di altri capi d'accusa.
 
Questo è stato il suo peggior incubo,uno zombie con un distintivo ed una pistola.
 
ref:http://www.themorningstarr.co.uk

Nessun commento:

Loading...