21 ottobre 2010

NECROFILO DELLE BARBADOS

Peter Orlando Agard oggi è un'uomo della storia,detiene infatti il triste primato di essere diventato la prima persona ad essere condannata alle Barbados,per avere avuto rapporti sessuali con un cadavere.

Peter Agard,nel 2007 lavorava come addetto presso la camera mortuaria del "Queen Elizabeth Hospital" di Bridgetown,nelle Barbados.

Avrebbe abusato del corpo di una ragazza di 30 anni,tale Donna Brathwaite,deceduta a meno di 24 ore dal suo ricovero;Anche la famiglia della defunta,dava incarico al procuratore Michael Lashley di citare l'Ospedale;

Il caso come già anticipato,il primo del suo genere nelle Barbados,vide 11 testimoni sfilare davanti al giudice,tra cui Mark Griffith,un'infermiere del noscomio,che disse di essersi recato presso la camera mortuaria per depositare un corpo nel congelatore,quando nell'aprire la porta che era già leggermente socchiusa,vide uno spettacolo che lo lasciò pietrificato.

"La prima cosa che vidi è stato uno dei cadaveri esposti,ma notai anche un'altra cosa sopra il cadavere,un'essere umano".
 
L'indagato,raccontò alla polizia che il suo comportamento era stato causato dal troppo brandy e dalla mancata eiaculazione,dopo aver fatto sesso con due donne (vive) diverse.(nota:in pratica cercava di capire dov'era il problema,da cosa dipendesse la sua disfunzione,se era di origine fisica,psichica o mentale......);
 

Ma nella sua difesa,negò categoricamente di aver avuto rapporti sessuali con il corpo della defunta. 

Venne condannato per per atti di natura lasciva e contro la pubblica decenza,non essendo la "necrofilia" richiamata come reato da nessun articolo di legge e al conseguente temporaneo internamento presso una Clinica Psichiatrica.

Nell'anno 2010 il processo continua,mentre il "sospetto necrofilo" si trova in libertà su cauzione.


Protected by CopyrightSpot

Nessun commento:

Loading...