10 settembre 2010

SESSUALITA' ALTERNATIVA AL CIMITERO DI PERE LACHAISE

Victor Noir, il cui vero nome era di Yvan Salmon (1848-1870), giornalista francese del quotidiano "La Marseillaise", morì tragicamente all’età di 22 anni ucciso con un colpo di pistola dal principe Pierre Bonaparte,un pronipote dell'Imperatore Napoleone III,durante un'intervista a casa del principe,il giorno prima del suo matrimonio diventando così celebre per le circostanze in cui trovò la morte.
 
Una statua bronzea a grandezza naturale raffigurante Victor Noir morente,fu scolpita da Jules Dalou per decorare la sua tomba.


Scultura,che tuttavia presenta una certa protuberanza o rigonfiamento che dir  si volglia  alquanto pronunciato a livello della cintura,comunemente detta "protubérance de son entrejambes",questo realismo anatomico ed il suo sogno d'amore violentemente spezzato, hanno stimolato nel corso del tempo l’immaginario e la superstizione di molti,tanto da diventare uno dei posti più frequentati del cimitero da parte del gentil sesso di ogni età. 


Il mito a metà tra leggenda e folklore,vuole che una donna che strofini la protuberanza,baci le labbra della statua prostrata ed infili un fiore nel cappello rovesciato riceverà un'aiuto per l'amore o la fertilità,o troverà marito entro l'anno.


Il bronzo corroso sul viso e nelle parti basse della statua,ne conferma la forte attività di sfregamento cui è stata oggetto nel corso degli anni.

 Da qui la decisione delle autorità del Pere Lachaise,dove riposano amche altre celebrità come Jim Morrison e Oscar Wilde,di recintare la tomba per prevenire i continui atti osceni alla zona inguinale,affiggendo un severo cartello:"Ogni danneggiamento,strofinamento indecente e  graffiti sarà perseguito".


Protected by CopyrightSpot

Nessun commento:

Loading...