19 settembre 2010

DEFUNTO ED IN DIVIETO DI SOSTA

Volle sempre essere un cittadino modello anche dopo morto,ma non fu così...lungo la strada verso la pace eterna ebbe un'avventura non programmata.

Per gli addetti del New York City Police Department che trainarono via il minivan,si trattava di normale routine,il solito veicolo parcheggiato illegalmente....non però per il titolare della “Redden's Funeral Home”,quando si accorse che il suo il carro funebre e relativo passeggero erano spariti.

Aveva parcheggiato il minivan Dodge 2002 metalizzato e con i vetri oscurati (nella foto) fuori della sua casa funerale nell'affollatissima 14th Street a Brooklyn,non si trattava di un carro funebre normale,tanto che neanche la polizia si rese conto che al suo interno un cliente riposava in una cassa di cartone bianca,in attesa del suo ultimo volo per Miami. 


E così,dopo una frenetica corsa fino alla depositeria di Manhattan ed aver spiegato discretamente agli agenti di essersi fermato solo pochi minuti,circa 15 o 20 a suo dire,il tempo di prendere alcuni documenti,rispondere ad una telefonata e che il cartello che autorizzava la vettura al parcheggio era scivolato all'interno del parabrezza tanto da non essere visibile,dopo circa un'ora e mezzo di indignitoso sequestro,il defunto e l'auto vennero finalmente restituiti,
giusto in tempo per una corsa all'aereoporto ed imbarcarlo questa volta per il riposo eterno sul volo diretto in Florida .

Nonostante l'insieme di circostanze bizzarre,la polizia annullò il pagamento del traino pari a $ 185,ma non la multa di 150 dollari per divieto di sosta,perché il furgone era stato fermo per quasi tre ore,non convinto contestò la multa riservandosi di presentare ricorso.

Per Paul Browne,vice commissario di polizia addetto alle pubbliche relazioni,le cose stavano ben diversamente:"Il direttore si dovrebbe chiedere perché lasciò un corpo incustodito in un furgone esternamente non identificabile e con i vetri oscurati,parcheggiato inoltre illegalmente dalle 9:22 e per quasi tre ore prima di essere rimosso alle 12:07,che cosa sarebbe successo se il furgone fosse stato rubato,anzichè rimosso?Perchè non è stato lasciato qualcuno del personale a sorvegliare il corpo?"

"E' stato tutto un pò scioccante ed un pò spaventoso - si consolò alla fine l'impresario -,ma questa è New York City  e cose di questo genere non sono infrequenti".
  



Protected by CopyrightSpot

Nessun commento:

Loading...