16 luglio 2010

SEX DOLL

Le "Sex Doll" o "Poupée gonflable" o "Doll-sex art" o "Poupée d'amour",o ancora "bambole dell'amore",comunemente chiamate bambole gonfiabili,sono una forma pressocchè politicamente corretta di Necrofilia destinata ai timidi (ma piu' unicamente) agli incapaci di crearsi una relazione o ancora del tutto piu' incapaci per un motivo o per l'altro di abbordare una donna;

Un difficile caso quello che segue,forse unico nella storia,per la Polizia di Shizuoka (Giappone) e per i patologi forensi ….

Gli addii sono difficili e pochi lo sanno meglio del proprietario di una realistica bambola del sesso,accusato di scarico illegale dalla polizia di Shizuoka;Il 21 agosto dello scorso anno un'uomo di 60 anni,residente nella cittadina di Izu (nella provincia di Shizuoka) avvolse la sua fidanzata al silicone in un sacco a pelo,abbandonandola poi in una zona boscosa.Una bella rottura,pensò.

Ma quasi due settimane dopo,il 1 settembre,un signore mentre passeggiava con il suo cane allertò la polizia dopo aver scoperto quello che poteva essere un cadavere.Un corpo avvolto in un sacco e legato intorno al collo,alla vita e alle caviglie,la cui testa con dei capelli neri spuntava da un capo della borsa.


Recuperato il corpo,la polizia avviò subito un'indagine penale.Ma alcune ore dopo,quando i patologi forensi iniziarono a scartare il "cadavere" così realistico,per eseguire gli esami post-mortem,si resero conto che in realtà si trattava di una doll-sex art.

Le autorità credendosi vittime di uno scherzo,si impegnarono con tutti i mezzi a rintracciare il colpevole,reo di procurato allarme.

Lo strano ritrovamento,venne riportato dalla stampa e televisione locali,tanto che dopo aver visto i vari notiziari,il colpevole resosi conto dell'errore,contattò la polizia qualche giorno dopo.

Secondo gli inquirenti,l'uomo aveva vissuto con la sofisticata bambola per molti anni dopo la scomparsa della moglie,ma decise di separarsi da lei,quando uno dei suoi figli sposato gli chiese di andare a vivere con loro."Sembra che si fosse affezionato alla bambola nel corso degli anni" - affermò l'investigatore capo - "Era confuso su come liberarsi di lei.Ha pensato che sarebbe stato crudele tagliarla a pezzi e buttarla nella spazzatura,così ha proceduto alla sua discarica illegale".

L'uomo,che rimpianse la sua bambola realistica che venne scambiata per un cadavere,in base alle leggi in vigore in Giappone,rischiava una multa per aver violato le ordinanze sulla gesrtione dei rifiuti speciali;

Be',se propio proprio non riuscite a rimorchiare neanche la piu' brutta del paese con l'occhio di vetro e la gamba di legno,voilà......bambole del sesso ora disponibili dal Giappone :http://www.honeydolls.jp perfette in tutto,gli manca solo la parola...!!!

un mercato in continua espansione che non conosce crisi,solitamente stante le numerose richieste di afecionados,gli ordini vengono evasi dopo diversi mesi;


Nessun commento:

Loading...