29 luglio 2010

EVASORI SI NASCE O SI DIVENTA?

Da qualche parte lessi che:“Le tasse? È nel dna degli italiani non pagarle”,ma è cosa ormai assodata che questa allergia alle tasse esista a livello mondiale,quello di cui parleremo,non tratta della banale evasione,ma di uno di quei trucchi a volte anche molto ingnegnosi,che i contribuenti nel corso degli anni hanno escogitato cercando e sperando di farla franca,ma come suol dire il vecchio preverbio:“tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino ..”.

La storia si è ripetuta poche settimane fa,pochi i dati giustamente resi noti tanto più che riguarda un'uomo d'affari inglese,come abbia fatto o come sia riuscito anche qui massimo riserbo,stà di fatto che l'insospettabile businessman cercò di evadere il fisco con un'idea geniale e nello stesso tempo bizzarra,nascondendo meglio sarebbe dire seppellendo la modica somma di £ 140.000 (sterline) in contanti,nel cimitero all'interno della bara dove giaceva la sua defunta zia,nel tentativo maldestro di ingannare il fisco.

Il trucco pianificato in tutti i particolari,era di lasciarli nella cassa per 20 anni - termine utile per la prescrizione delle indagini fiscali - prima di tirarli fuori.Ma lo stratagemma dell'astuto uomo d'affari,che poi tanto intelligente non si è dimostrato,è stato scoperto dagli ispettori fiscali grazie ad una soffiata,e così ottenuta l'autorizzazione per scavare la fossa,poterono recuperare l'intera somma,assicurando subito all'Erario £ 50.000 (sterline),quale controvalore di tasse non pagate.

Dave CB Hartnett,direttore generale del Board of Inland Revenue,e responsabile del Majesty's Revenue and Customs,l'ufficio preposto agli accertamenti e alle entrate fiscali nel Regno Unito,a così commentato il brillante risultato:"L'evasione fiscale non è un crimine senza vittime”.-“Noi tutti siamo costretti a pagare un'extra per compensare quanto viene rubato al paese con l'evasione delle tasse,e non vale rischiare."

L'Inland Revenue ha pagato £ 437.000 agli informatori in cambio di soffiate dal 2007,recuperando nella lotta all'evasione nel biennio 2008/09 5 miliardi di sterline in tasse evase e persegue circa 200 persone l'anno per evasione fiscale.La pena massima prevista in questi casi è l'ergastolo.

Gli investigatori all'inizio di quest'anno,hanno annunciato un giro di vite e maggiori controlli a carico di professionisti della classe media piu' sospetta,quali:medici,avvocati e commercialisti.

ref:http://www.thesun.co.uk


Nessun commento:

Loading...