1 giugno 2010

IN OBITORIO PER ERRORE

Sviene,viene dato per morto,finisce in obitorio e dopo tre giorni si sveglia e tranquillamente esce dalla porta principale dell'obitorio,senza che nessuno lo noti...un fantasma???

Insolita e strana la recente storia di Jose’ Omar Suarez,un argentino disoccupato di 67 anni della provincia settentrionale di Misiones,in Argentina al confine con Brasile e Paraguay,che circa tre anni fa svenne per un'attacco di epilessia in una strada di Posadas e dato per morto dai paramedici del Servizio di Sanità provinciale, fu trasferito presso l'Istituto Medico Legale dove rimase per tre giorni,risvegliandosi tra altri cadaveri,mentre la polizia cercò invano i suoi parenti per il riconoscimento legale.

E’ stato lui stesso a raccontare ad un giornalista dell'emittente BBC Brasil il singolare caso che è venuto alla ribalta finendo nell'edizione on line e sulle pagine del piu' diffuso e conosciuto quotidiano del paese “La Nacion”,ed anche su un canale della TV locale.

Suarez che soffre di epilessia,sarebbe svenuto per strada e soccorso da alcuni passanti che chiamarono la polizia e l'ambulanza nella città di Posadas,nella provincia di Misiones (al confine con il Brasile).

"Ho trascorso due o tre giorni lì (con i morti)," - disse al giornalista Marcelo Jimenez dell'emittente BBC Brasil che lo intervistò - ”Quando mi sono svegliato ero stordito e non sapevo dov’ero,mi sono alzato e andai direttamente all’ospedale di Posadas perche’ mi dessero delle pastiglie per la mia malattia e raccontare così la mia insolita esperienza".

Questa settimana raccontò che ebbe un nuovo attacco in strada e fu soccorso nuovamente dai medici del pronto intervento,ma questa volta si riprese prontamente.

"Avevo paura che si ripetesse quello che successe tre anni fa,quando dato erroneamente per morto mi portarono all'obitorio ".


Nessun commento:

Loading...