10 maggio 2010

BARBARA URSLERIN

Jan Bondeson nel suo libro:"The Two Headed Boy" racconta la storia di alcune delle meraviglie irsute mai esistite,dal cui strano aspetto alcune ottennero fama e celebrità nelle corti d'Europa,altre al contrario il destino di una vita sfruttata.....

Il suo nome era Barbara Urslerin,meglio conosciuta all'epoca come "The Maid Hairy" - la Cameriera Pelosa - tanto da essere considerata la donna piu' pelosa della storia,uno dei primi e più ben documentati casi storici di ipertricosi,nacque nei pressi del villaggio di Kempten,non lontano da Augsburg in Germania il 18 febbraio 1629,unico membro della sua famiglia come lei affermò ad essere afflitta da questa singolare mutazione genetica,il suo caso era diverso da quello del suo piu' vicino antenato Petrus Gonzales.

incisione tedesca da Isaac Brun -British Library 1659 -

Dalla sua casa di Augsburg in Germania,cominciò ad essere esposta ad un'età molto precoce girando in tour tutta l'Europa con i suoi genitori,Inghilterra,Francia,Italia,Danimarca e Belgio e continuando le sue apparizioni in pubblico si presume per almeno trenta anni dal 1637 al 1668.

La sua esistenza fu confermata nel 1639,quando il noto anatomista danese Thomas Bartholin la vide esibirsi a Copenaghen.Bartholin ebbe l'opportunità di esaminarla e scrisse nei suoi diari che "il suo corpo era totalmente ricoperto di morbidi peli biondi e da una rigogliosa barba con lunghi baffi ".

Nel 1644 questa ragazza (conosciuta a volte con il nome di Barbara Van Beck,Urslerin,Ursler o Urselin) fu notata in una fiera francese da Elie Brackenhoffer,che scrisse nelle sue memorie di viaggio della sua lunga barba,i suoi baffi,i capelli biondi che le coprivano il corpo,ricordando anche la sua capacità di suonare in maniera magistrale ed eccezionale il clavicembalo

Succesivamente ritornò a Londra,era l'anno 1657 e fu li che lo scrittore inglese John Evelyn la vide per la seconda volta,visitandola personalmente annotò che lei era sposata con un uomo tedesco di nome di Johann Van Beck ed avevano un figlio del tutto normale,di cui era molto orgogliosa.

Nel 1660 ripartì in tour per la Francia con il marito in qualità di suo agente teatrale,quando arrivarono a Beauvais,questi chiese alle autorità locali il permesso di esporre uno "strano prodigio della natura,una donna pelosa e dal volto barbuto",ma non menzionò che la donna in realtà era sua moglie,presumibilmente il marito una sorta di impresario showman,aveva sposato "questa creatura spaventosa" solo per fare soldi.

Tanto che le sue esposizioni al pubblico comprendevano tra l'altro,la possibilità per i visitatori di toccare i suoi genitali onde rassicurarli che non era né una scimmia né un'ermafrodita.

Gli ultimi avvenimenti noti di Barbara Urslerin risalgono all'anno 1668 quando tornò Londra e conobbe il danese Holger Jacobsen,noto anatomista presso l'Università di Copenhagen,il quale ipotizzò che Barbara fosse il risultato odioso di una devianza materna bestiale,di un accoppiamento tra una donna ed una scimmia,un'ipotesi tuttavia già obsoleta per quei tempi,concludendo la breve descrizione di questa 'Mostruosa ragazza pelosa' sottolineando che la lunghezza e la morbidezza dei suoi capelli era eccessiva in tutto il corpo,avendo avuto cura di esaminarle accuratamente anche i genitali per vedere se avevano qualche somiglianza con quelli di una scimmia.

Il resto della sua vita rimase un mistero....misteriosamente ed in punta di piedi scomparve dalle luci della ribalta;

Tratto da: "The Two Headed Boy" di Jan Bondeson

Nessun commento:

Loading...