21 dicembre 2009

SEX VAMPIRE

Le ragioni per cui le persone desiderano diventare un vampiro sono molte,alcuni non vogliono crescere,altri non vogliono invecchiare,c'è poi chi vuole il potere,la forza,la bellezza e la vita eterna,l' eterna giovinezza o la vendetta,nessuna delle quali sono buone ragioni;

E da persone come queste,con tali bisogni ed esigenze che un predatore,puo' trarre il massimo vantaggio;

Ci sono molte varietà e tipi di predatori:I predatori sessuali,i predatori del sangue,i pedofili,e ci sono anche uomini e donne,ragazzi e ragazze fiduciosi ed ingenui,pronti a farsi ghermire,perché credono ancora nei vecchi miti e alle menzogne;

Per vampiro-predatore,o che come tale si ritenga e si atteggi il soggetto (quasi sempre di sesso maschile),si deve intendere una persona affetta suo malgrado,in maniera cosciente o meno,da una forma di malattia mentale sociopatica,che lo porta a comportarsi come un vampiro,identificandosi nel rispetto del folklore,anche nei giuochi di ruolo al Conte Dracula;

Più spesso,inteso come chi sia semplicemente ossessionato nella vita reale attraverso le propie azioni e convinzioni dall'elemento principale che è il sangue,commettendo senza alcun rimorso,i piu' brutali reati,al fine di vedere,di assaporarne e sentirne il gusto.

Essi possono anche assumere alcuni stili del Vampiro come indossare mantelli o un trench,dormire nelle bare,o riempiendo le loro case con teschi,ossa,souvenir rubati da cimiteri e così via;

Quelli che seguono,sono solo una piccola parte di fatti realmente accaduti.

Esther aveva 14 anni quando suo padre gli regalo' il primo computer,in poco tempo riusci' a familiarizzare con alcuni gruppi sul web.Su uno di essi,incontro' un'uomo che le disse di essere il vero Lestat de Lioncourt,si proprio lui il vero e reale vampiro dei romanzi di Anne Rice,convincendola che anche Anne Rice è stata lei stessa un vampiro e che i vampiri sono reali;

La storia continuo' con contatti sempre piu' frequenti,lei ormai gli si era affezionata,affascinata ed infatuata dal suo mondo di fantasie e da questo personaggio,non vedeva che lui.Ai contatti online,seguirono i contatti telefonici,si sentivano quando i genitori di Esther non erano a casa,lei gli diede anche il suo indirizzo di casa.

Ed il giorno che compi' 15 anni,ricevette in regalo dal suo amato vampiro un piccolo cuore d'oro con la parola "per sempre" scritta all'nterno.

Pochi mesi dopo,nacquero i primi contrasti ed incomprensioni tra Esther ed i suoi genitori,tanto che disperata scrisse al suo vampiro',che gli rispose:"Io verrò,se lo si desideri" - "Possiamo sposarci non appena avrai compiuto 18 anni,diventarai come me "Eterna",sarai bella e giovane per l'eternità e non prenderai piu' ordini dai tuoi genitori.Ma tutto deve essere fatto al momento giusto.Promettimi che tu mi aspetterai ed io verro' a trovarti";

Lei promise ed inzio' a 16 anni ad aspettarlo............

Lentamente Esther smise di vedere i suoi amici,isolandosi sempre piu' giorno dopo giorno,rimanendo sempre in casa ed alla fine del suo' 17°compleanno,si rifiuto' anche di continuare ad andare a scuola e di lasciare la sua camera,dove vi rimase in isolamento,convinta che 'Lestat' sarebbe venuto per lei,per portarla via;

Per oltre un'anno i genitori che non sapevano nulla di tutto cio',videro la propia figlia comportarsi in maniera molto strana,peggiorando sempre piu',tanto che alla fine dovettero ricoverarla in una clinica psichiatrica.

Qui,dopo il rifiuto di parlare per più di 3 mesi,Esther fu sottoposta ad una terapia con psicofarmaci e a trattamenti di elettroshock,piano piano inizio' ad aprirsi e a parlare con i medici,confessando loro ciò che era realmente successo,nonostante tutto,si rifiutava ancora di credere che 'Lestat' il suo amato principe della notte non fosse un vero vampiro;

Dopo altri 8 mesi di trattamento e di consulenza psicologica,Esther fece ritorno a casa.Oggi a quasi 21 anni, frequenta nuovamente la scuola,tentando di terminare il liceo,non crede più nei vampiri e ai suoi vecchi amici virtuali.E' sopravvissuta a una grave depressione e non ha più fiducia nelle persone,ma si batte per recuperare il tempo perduto;

Jasmine una ragazza di 32 anni,possedeva una casa,un'auto ed un'ottimo lavoro,ma era sola.Da sempre,era stata una fan dei vampiri,tanto che una volta alla settimana inizio' a frequentare un vampire-club ,dove incontro' Samir;

Ai suoi occhi apparve subito come il classico vampiro:molto alto,di corporatura sottile,muscoloso,il volto incavato,due occhi neri dolci,penetranti,capelli neri e lisci,per lei avrebbe potuto essere una star del cinema,cosi' dolce e affascinante,un vero gentlemen;

Quella sera ballarono tutta la notte,ed iniziarono cosi' a frequentarsi giorno dopo giorno.Decisero di vivere insieme,ma Samir le disse che i loro due appartamenti erano troppo piccoli per poterci vivere e che lui non aveva tempo per cercarne uno piu' grande in affitto,e cosi' Jasmine si mise alla ricerca trovandone uno piu' grande e confortevole,che pago' con i suoi soldi;

Dopo un paio di settimane,la sua auto si ruppe e Jasmine pago' il meccanico.La seconda volta che si ruppe,decisero di acquistarne una nuova,ma siccome occorreva aspettare troppo tempo per le pratiche bancarie,Samir la pago' in contanti prelevando i soldi dal conto di Jasmine e la mise a nome suo ;

Lui non era in grado di rimborsare i soldi per l'auto,per l'impianto stereo e per nuovi mobili.Ma,l'avrebbe rimborsata o meglio ripagata in maniera molto piu' significativa:"Quello che è mio è tuo e quello che è tuo è mio e staremo sempre insieme,condividendo tutto.Tutto questo potra' accadere solo se ti fiderai di me ancora per un po' di tempo” le disse e lei lo ascolto'.

Non solo Samir spari' dalla sua vita mentre lei era al lavoro,ma porto' via l'impianto stereo e tutto il resto che poteva servirgli ;

Ma due mesi più tardi,dulcis in fundo,si accorse che il suo conto bancario era vuoto,senza saperne niente.In meno di 6 mesi dal fatidico e magico incontro,il suo conto con 9.000 dollari,i risparmi di una vita,era esaurito;

Jasmine si ritrovo' cosi' molto piu' matura,ma senza il suo vampiro e senza il suo conto in banca.Si rivolse alla polizia,ma trattandosi di regali,nulla poterono fare;

Aveline anche lei aveva 16 anni quando ebbe il suo primo computer,velocemente entro' in una vampiro-chat e anche lei come le altre,incontro' un ragazzo di 17 anni che disse di essere un vero vampiro,dopo alcune settimane di fitti scambi di e-mail e messaggi istantanei,le chiese di andare in un club cittadino frequentato da altri vampiri;

I suoi genitori le dissero che poteva andare,solo se prima avessero conosciuto il ragazzo.Il giorno convenuto,per la prima volta il giovane si presento' a casa di Aveline,ben vestito,dall'aspetto gentile ed educato,era esattamente come lo aveva sognato ed immaginato nei suoi assidui contatti virtuali;

Dopo aver cenato,si avviarono insieme verso la città,lui le disse che si sarebbero fermati un'attimo a casa di un'amico,per prendere un giubbotto di pelle da indossare al club.Quando arrivarono,in un' arco di tempo molto breve Aveline apprese che il suo amico-vampiro con cui si era incontrata in chat per tanto tempo,non aveva 17 anni di età,ma bensi' 23;

Nelle successive ore trascorse in quell'appartamento,venne ripetutamente violentata e sodomizzata;Dopo essersi divertito,andò a prendersi una birra e la minaccio':"Non dire nulla ai tuoi genitori,altrimenti vi uccidero' tutti”.Dopo tutto,lui sapeva dove abitava e conosceva il suo numero di telefono.Ma non appena uscita in strada Aveline andò direttamente alla polizia,facendolo arrestare.....;

Betty 23 anni amante anche lei di vampiri,incontro' Ron online,dove trascorrevano la maggior parte del tempo.Dalle sue e-mail e messaggi istantanei,si convinse che lui era un vero e proprio vampiro,era tutto cosi' meraviglioso,era cosi' felice che volle incontrarlo di persona.

La prima e la seconda settimana,furono veramente da sogno,un vero signore,sempre elegante e gentile,la portava in raffinati ristoranti;

Ormai era un mese che stavano insieme,ed era tutto da sogno,lui affitto' una limousine,andarono a cena e in un club-privè,gli chiese come fosse diventato un vampiro,e lui le racconto' la sua storia,della sua vita,dei molti viaggi in tutto il mondo,in maniera talmente realistica,come se fosse tratta da un romanzo classico,ma lei non ci credeva.

Ron quella sera le chiese di fare l'amore,in fin dei conti alcune settimane erano trascorse senza mai un bacio,solo mano nella mano,lei rispose di no,perchè non gli piaceva il sesso occasionale,gli disse di aspettare ancora un paio di settimane,il tempo di conoscersi meglio.

Egli espresse il suo rammarico,ma avrebbe rispettato la sua decisione.La invito' nuovamente ad uscire la settimana seguente,questa volta avrebbe voluto stupirla,invitandola nel suo appartamento e cucinando per lei,dopo cena insistette nuovamente sul sesso,ma lei si rifiuto',nuovamente,alla fine la violento' e la uccise.Venne condannato a 4 anni di carcere....;

Dean viveva a Belfast ed aveva 17 anni quando incontrò on-line Dorthy,una donna di 38 anni,che possedeva un night club a Bristol.Dopo aver parlato al telefono e via e-mail,si innamorò della donna.Lui,voleva entrare nei Marines,ma era troppo magro e non abbastanza alto.

Il suo amore-vampiro,che si chiamava "Mater Muerte" disse che poteva risolvere il suo problema,che lo avrebbe fatto diventare un vero vampiro come lei,diventando bello,forte e sano.

Lo invito' ad unirsi a lei a Bristol,Dean non ci penso' due volte e ritirati ' i suoi risparmi corse da lei,inizio' cosi' a lavorare sodo notte e giorno nel suo club,facendo di tutto:cameriere,lavapiatti,barista,ma per questo suo lavoro non veniva pagato in danaro,ma solo con un po' di sesso;

Lei gli disse che per diventare un vampiro,gli doveva dimostrare la sua lealtà.Dopo 3 mesi,le chiese il motivo per cui non era ancora diventato un vampiro,gli rispose di avere pazienza perchè era troppo occupata;Dopo il quarto mese,le chiese di mantenere fede alla parola data:"farlo diventare un vampiro";

Dorthy si mise a ridere e lo scaravento' fuori dalla sua casa e dal suo club.Ritorno' a casa forse un pò 'più saggio ma sicuramente molto deluso,ma poteva ritenersi uno tra i più fortunati,era ancora vivo;

Difficile da credere? È successo e succede ancor oggi...Non fate l'errore di pensare che non possa accadere anche a voi,perché può....




Nessun commento:

Loading...