19 dicembre 2009

PIPISTRELLI VAMPIRI ?

Altra figura vampirica presente in varie culture è il pipistrello,che è entrato nell’immaginario collettivo come una delle possibili forme che Dracula e altri personaggi di film horror,potevano assumere.

Esistono solo tre specie di pipistrelli,nativi del continente americano e che si nutrono esclusivamente di sangue,il più noto è :il "pipistrello vampiro comune" (Desmodus rotundus),diffuso in America centrale e Sud America. Ha una pelliccia di colore bruno scuro sul dorso e grigio chiaro sul ventre.Possiede grandi orecchie triangolari appuntite e due escrescenze nasali a forma di foglia.Gli incisivi superiori sono triangolari e molto taglienti;

Il pipistrello vampiro era venerato nella cultura americana;Camazotz un vampiro della mitologia Maya,più precisamente una divinità dalle sembianze di pipistrello adorato anticamente dalla tribu' dei Quiche nel Guatemala;

Ha abitudini notturne ed oltre ad essere un'abile volatore si muove sul terreno con andatura quadrupede,a partire dal tramonto inizia la sua caccia nutrendosi esclusivamente del sangue di altri vertebrati,in prevalenza bestiame (ovini e bovini),ma anche di mammiferi selvatici,rettili e uccelli.Si avvicina furtivamente alle prede camminando sul terreno e le morde delicatamente con gli affilati incisivi,leccando il sangue che fuoriesce dalla ferita.La sua saliva contiene una sostanza con potere anticoagulante,la draculina o DSPA (Desmodus Salivary Plasminogen Activator)che previene la rimarginazione della ferita sino a che non ha concluso il suo pasto.La quantità di sangue ingerita è modesta (25-30 ml per pasto),non tale da provocare la morte della preda;

A causa del loro unico apparato digerente,il pipistrello vampiro deve nutrirsi almeno una volta ogni 48 ore per sopravvivere.Il sangue è di solito digerito rapidamente ed eliminato con l'urina,quindi è importante che essi lo sostituiscano costantemente.

Questa specie,sembra non ami il sangue umano,anche se tuttavia solo un numero limitato di casi di attacco vengono segnalati ogni anno,è però un pericoloso trasmettitore di germi patogeni,specialmente quelli della rabbia;

Il suo habitat si estende dal Messico a nord sino all'Argentina e al Cile,comprendendo gran parte dell'America centrale e meridionale.

Volando a circa un metro dal suolo,trova la sua preda con odori,suoni e con l'ecolocalizzazione:Ecolocalizzazione è l'uso di ultra-suoni ad alta frequenza per la navigazione.I pipistrelli e i delfini sono in grado di usare il suono per "vedere",i suoni sono realizzati e inviati dai loro nasi,i suoni riflessi o Echos,vengono raccolti dalle sensibili orecchie,poi usano i sensori di calore situati nel naso per trovare le vene della vittima;

Oltre ad essere incredibili macchine volanti,i pipistrelli vampiri possono anche camminare,correre e saltare con grande agilità.Questa è una grande risorsa quando avvistano e attaccano una preda,come è un ottimo modo per spostarsi con le loro colonie,che talvolta si compone di oltre 2000 pipistrelli.Nonostante la loro cattiva reputazione,sono piuttosto innocui per l'uomo,e possono essere addomesticati,soprattutto quando vivono in prossimità di agglomerati urbani.

Hairy Legged Vampire (Diphylla ecaudata)

Questo altro esemplare, si nutre principalmente del sangue degli uccelli.Il suo habitat è principalmente nelle foreste tropicali e subtropicali del Sud America.Ha anche una buona vista,ma povero come ecolocazione,durante il giorno lo si trova spesso nelle grotte con il comune Vampire Bat;Come con tutti i mammiferi,può essere un vettore di rabbia;

White-Winged Vampire Bat (Diaemus youngi)

La terza ed ultima specie,la si trova dal Messico al sud dell'Argentina ed è presente sulle isole di Trinidad e Margarita;

Per ironia della sorte,i pipistrelli vampiri sono piccole creature e non sono mai stati utilizzati nel settore della cinematografia;

Al contrario,il molto più grande "indian flying fox bat" - "volpe volante indiana" è stato utilizzato in moltissimi film dell'epoca;

La "volpe volante indiana" è tra i pipistrelli più grandi del mondo,con un'apertura alare di oltre quattro metri,il piu' grande tra le 67 specie esistenti ;

Contrariamente agli altri esemplari,non preda gli animali in quanto la sua alimentazione si basa quasi esclusivamente su una varietà di frutta.Il suo nome,deriva dalla forma della testa e della pelliccia marrone rossastro che assomigliano a quelli di una volpe.Vive nelle zone tropicali e subtropicali dell' Asia (tra cui il subcontinente indiano),l'Australia,l'Indonesia e le isole al largo dell'Africa orientale;

Nel Pakistan è molto ricercato per il suo grasso,che viene usato per scopi medicinali;

Altro indagato è il "Vampyrum spectrum",grazie alle sue grandi dimensioni e all'abitudine di attaccare la preda attorno alla testa o al collo;

Un'esemplare catturato da alcuni ricercatori a Panama

Chiamato anche " Falso vampiro di Linneo" ,ha un'apertura alare di circa 1 mt.,grande predatore carnivoro uccide le sue prede con un morso,si ciba di altri pipistrelli,roditori come topi e ratti,uccelli,ecc..;Lo si trova nelle foreste del Messico,Perù,Ecuador,Brasile,Suriname,Guyana e l'isola di Trinidad;

Sebbene non esistano in Europa pipistrelli vampiri,pipistrelli e gufi sono stati a lungo associati a presagi e al soprannaturale,ma soprattutto a causa delle loro abitudini notturne;

Le tre specie di cui sopra,sono esclusive dell'l'America Latina,e non ci sono prove nella memoria umana che suggeriscano che avessero qualche parente nel Vecchio Continente.Infatti,sono entrati a far parte della tradizione e del folclore vampirico quando furono scoperti nel Sud America nel 16°secolo;

È pertanto improbabile che il vampiro rappresenti una folcloristica presentazione distorta o memoria del pipistrello vampiro.I pipistrelli,vennero nominati solo dopo l'avvento del folclorismo vampirico e non viceversa,l'Oxford English Dictionary registra l'uso folcloristico in lingua inglese dal 1734 e la zoologia non fino al 1774;

E la leggenda continua.........



Nessun commento:

Loading...