18 novembre 2010

NON L'HO UCCISA,HO SOLO FATTO SESSO CON IL CADAVERE

Immaginate di essere un poliziotto di pattuglia di notte e di essere fermato da qualcuno che ha appena visto qualcosa di strano e vi riferisca qualcosa d'incredibile,non sapendo se al momento ridere o farlo rinchiudere in qualche istituto di igiene mentale,soprattutto se il tizio vi stà dicendo qualcosa di simile come:"un ragazzo mi fermò e mi chiese se avessi potuto aiutarlo a sbarazzarsi di un cadavere che si trovava nel suo camioncino ..." e mentre lo state ascoltando tra l'incredulo ed il divertito,il ragazzo vede un veicolo passare ed esclami qualcosa come: "è lui"!

Quando la polizia fermò il 26enne Bernard Howell's alla guida di un pick-up Nissan a due porte,notarono un sacco a pelo sul sedile anteriore,lo aprirono,rinvenendo al suo interno  il corpo di una donna,che come accertato in seguito dal coroner Gary Warnock,della contea di Thurston, fù accoltellata più volte alla gola,oltre alla presenza di lesioni provocate da un corpo contundente alla testa,l'asfissia da strangolamento o da soffocamento contribui anche alla sua morte.


Quando gli fu chiesto perché avesse il cadavere di una donna di circa 60 anni con lui in macchina,rimase al momento perplesso.....

Howell ammise che aveva semplicemente trovato il corpo della donna qualche ora prima lungo una pista ciclabile e di aver fatto sesso con il cadavere,ma negò la sua uccisione,disse che andò a casa a prendere alcune corde ed un peso di 10 chili,per dargli una sepoltura adeguata scaricando il suo corpo nella vicina palude,
pensò di essere il buon samaritano ed"evitare così alla sua famiglia le spese funerarie" .

Venne arrestato e rinchiuso nel carcere della contea di Thurston,con l'accusa di omicidio colposo di secondo grado e furto,essendosi impossessato anche della vettura della vittima,oltre ad una cauzione di $ 750.000,e alla richiesta di una valutazione mentale;

In tribunale,sostenne nuovamente di non aver mai ucciso la donna,ma di averla trovata dopo che era già morta,abusò del corpo che poi rinchiuse in un sacco a pelo,preparandola per il suo eterno riposo sul fondo della palude.

 “Non l'ho mai uccisa,ho solo fatto sesso con lei..Questo è tutto” dichiarò al giudice.



Tra la vittima Vanda Boone di 60 anni ed il suo carnefice non esisteva alcun legame,due strade che casualmente e tragicamente si incontrarono quel pomeriggio mentre in sella alla sua bici percorreva la pista ciclabile alla periferia della cittadina di Tenino,nella contea di Thurston , Washington; 

Gli investigatori,stanno anche esaminando se Howell è collegato alla scomparsa di un'altra donna Nancy Moyer,avvenuta il due marzo scorso.

Suo padre Keith Howell alias Kiro,ancora scosso dalla notizia dell'arresto di suo figlio,spiegò
che aveva una storia di droga e di malattia mentale alle sue spalle:"Direi che è un normale e bravo ragazzo americano,che è rimasto coinvolto in una cerchia di tossicodipendenti e si bruciò."


Ahimè,sembra che suo padre abbia cercato di nascondere il fatto che suo figlio sia un criminale ed un malato di mente o entrambi,che avesse dei problemi piuttosto grandi e profondi che la droga ha contribuito a portare in superficie.

Nessun commento:

Loading...