12 dicembre 2009

OBJECTOPHILIA,FETICISMO E NEO-SESSUALITA'

Ovvero,capire una bizzarra ossessione sessuale,nota come "objectophilia".....quando il sesso supera i confini della realtà.

Li chiamano amori strani,o straniamori,sono l’ultima frontiera del cuore,ai confini della realtà,amori che sfidano qualunque cosa,soprattutto il ridicolo.

Non bastasse il sesso con i defunti,o con animali vivi o morti,purtroppo esiste anche una certa categoria di persone che per soddisfare i propi bisogni emotivi,è sempre più spesso attratta da una varietà di oggetti sostitutivi;

Stiamo parlando dello strano mondo dei “Sexuals objectum” un gruppo di persone,si stima circa 40 riconosciute ufficialmente,soprattutto donne ma come vedremo anche uomini,la cui vita intima ruota attorno agli oggetti e non alle persone,e con i quali dicono di condividere sentimenti d'amore romantici e sessuali;

Il termine “Sexuals objectum”,indica una persona che è sessualmente ed emotivamente attratta da particolari oggetti inanimati.Gli individui con queste preferenze nelle loro fissazzioni o "Sindrome di Asperger",possono sentire quindi forti sentimenti di eccitazione,attrazione,amore,per alcuni oggetti o strutture;

Il termine,venne coniato nel 1970 da Eija-Riitta-Eklöf Berliner Mauer,una donna di Liden,Svezia,che si "sposo' " con il muro di Berlino.

Queste persone spesso credono nell'animismo,con la convinzione che gli oggetti abbiano un'anima,intelligenza, sentimenti e che siano in grado di comunicare,potra' sembrare strano a molti di noi,ma è molto vero per loro.

Perché le persone realmente si innamorino di oggetti è una questione controversa,secondo David Morgan,uno psicoanalista presso il Portman NHS Trust per le disfunzioni sessuali,questa condizione deriva di solito da abusi subiti nella prima infanzia,da abusi sessuali,abbandono ecc..,così la persona si crea nella sua mente un rifugio,un mondo dove gli oggetti sono idealizzati.

Secondo poi Jerry Brooker,uno psicoterapeuta di New York,"chi si innamora di oggetti è motivato da un bisogno di controllo,ed è in grado di controllare quel rapporto secondo le sue condizioni,perchè i loro oggetti non li deludono.Questo è molto interessante per una persona che altrimenti si ritroverebbe spesso disperatamente sola";

Il mio nome è - Eija-Riitta Berliner Mauer-,sono nata il 20 marzo 1954 e vivo in un piccolo villaggio chiamato Liden nella Svezia settentrionale e sono una “objectum-Sexuals”;

Cosi' si presenta Eija-Riitta Berliner Mauer,che è "sposata" con il muro di Berlino,e che puo' essere giustamente considerata la pioniera degli "objectum-Sexuals",probabilmente il più esplicito ed importante membro della comunità degli OS,che senza paura e mezze parole ha cercato di ottenere il riconoscimento della sua sessualità, descrivendo se stessa come un animista:

"L'animismo è la convinzione che gli oggetti inanimati sono esseri senzienti",dice lei, "che hanno intelligenza, sentimenti e sono in grado di comunicare.L'Animismo è il fondamento degli objectum-Sexuals,e se uno può vedere gli oggetti come esseri viventi,è anche molto vicino ad essere in grado di innamorarsi di loro".

Come milioni di innamorati in tutto il mondo e nonostante un divario di età di circa 20 anni,anche lei ha trovato il vero amore.Suo marito nella sua perfezione,è stato una figura autoritaria molto temuta nella sua patria,che lei ha amato da quando è stato costruito:"Ma la mia attrazione è cresciuta dopo che era stato quasi distrutto";

"Questo è mio marito,il suo nome è il muro di Berlino ed era nato il 13 agosto 1961,il lavoro di mio marito era di dividere Berlino Est ed Ovest,ora è in pensione".

"Siamo stati innammorati per molti anni.Ero attratta da lui fin da quando era nato.Sì,è di alcuni anni più giovane di me,ma nessuno di noi ritiene importante questa differenza di età;


Alla fine,l'unione venne sigillata il 17 giugno 1979,Eija-Riitta Eklöf seguì il suo cuore e sposò a Groß-Ziethener Straße a Berlino l'oggetto del suo vero desiderio,"il muro di Berlino",ufficiosamente aggiungendo -Berliner Mauer-al suo cognome.Naturalmente,questo matrimonio non è stato tecnicamente legale,ma lei stringendo le spalle insiste sul fatto che "il legame spirituale è ciò che conta,come fare le altre cose normali che si fanno in un matrimonio";

Al riguardo di suo "marito",dice:"Siamo insieme ormai da molti anni,piu' spiritualmente che fisicamente.Come ogni coppia sposata,abbiamo avuto i nostri alti e bassi,vivendo anche il terribile disastro del 9 novembre 1989,quando mio marito venne assalito e colpito da una folla sfrenata,che strappo' pezzi interi fuori del suo corpo...Ma siamo ancora più innamorati come il giorno del nostro primo incontro.Anche se non abbiamo un matrimonio tradizionale, nessuno di noi si preoccupa molto per le convenzioni.La nostra è la storia di due esseri in amore,le nostre anime intrecciate per tutta l'eternità";

Nel 1996,Eija-Riitta avvio' il suo primo sito web sull'objectum-sessualità descrivendo la propria vita e sessualità,nel 1999,formo' il primo gruppo web degli “objectum-Sexuals” aperto a chiunque fosse interessato a discuterne:

La maggior parte degli “objectum-Sexuals”condividono le loro passioni in privato,per il terrore di un rifiuto da parte della società.Ma si possono ancora formare rapporti significativi,anche se il loro partner possa essere considerato non convenzionale:"E 'un orientamento,come gli etero o l'omosessualità", spiega Eija nel suo forum "Emotivamente e fisicamente attratti da oggetti,noi vediamo le cose come esseri viventi";

Eija-Riitta è attratta soprattutto dalle costruzioni con abbondanza di linee parallele -edifici,recinzioni,ponti,porte e in un caso anche da una ghigliottina-.

Lei,trascorre molto del suo tempo costruendo modelli in scala di edifici (molti dei quali raffigurano il suo amato Muro),recinti e ponti che ha costruito con perizia;

"A 14 o 15 anni scopri' che la maggior parte delle persone erano eterosessuali.Ma sono sempre stata attratta dagli oggetti anche prima della pubertà.Mio padre ha costruito diversi modelli,tra cui un modello della Grande Muraglia Cinese.Quando avevo sette anni,ho visto il muro di Berlino in televisione,è stato il mio primo amore";

Sesso con le strutture

È accettabile per un “objectum-Sexuals”avere più di un partner? Soprattutto considerando problematico la posizione e le dimensioni di alcuni?

Lei,che ha rapporti con molti modelli in scala del muro di Berlino e anche con precedenti amanti come un grande modello di una ghigliottina,dice: "Sì,posso amare il vero muro di Berlino ed anche il suo modello,non è una truffa,perché rappresenta la stessa costruzione.E quando l'ho sposato,abbiamo giurato di essere fedeli,non è importante il fatto che lui sia a Berlino ed io qui in Svezia";

Nel corso degli anni,racconta di essere stata attratta in maniera molto passionale da molti altri svariati oggetti, attualmente oltre "il suo muro",non disdegna di corteggiare una recinzione,una torre ed un ponte". "Proprio come le persone,io lo faccio con gli oggetti,fino a poco tempo fa,se non ho amato i ponti,era perché non credevo nella poligamia";

"Un'immagine di me,mentro bacio e accarezzo una rossa recinzione"

OK,ma veniamo al sodo - che tipo di sesso ? Con tanti oggetti di varie forme ed alcuni anche di enormi dimensioni,qualcuno può realmente avere rapporti sessuali con un muro? "Sì, naturalmente,ci piacciono i rapporti fisici con i nostri partner",continua lei "Non è facile,ma ognuno di noi usa i propri mezzi per l' unione fisica.
Potrebbe essere una semplice carezza o qualcosa di più.Come la bellezza,il piacere sessuale è negli occhi di chi guarda";

Un'importante distinzione per le persone OS,è di non confondere l'unione fisica con la masturbazione:"Se ti masturbi,vedi il tuo partner come un oggetto" dice "Quando ho rapporti sessuali con il muro di Berlino,o un modello di lui,voglio piacere a lui.Questa è la grande differenza" ;

Le recinzioni esistono in tutte le società,e sono state create per proteggerci,ma non per fermare la gente.Si può guardare oltre il recinto e vedere cosa c'è dall'altra parte,se l'erba è più verde davvero o oppure no ... questo saremo noi a deciderlo....;





2 commenti:

Anonimo ha detto...

Gravi malattie mentali. Altro che legge Basaglia...

Anonimo ha detto...

Non è un orientamento sessuale come gli omosessuali o gli etero,questa al contrario di quello che dice lei è un problema mentale molto grave a mio parere!!sono sconvolta!

Loading...