3 agosto 2009

MORTE APPARENTE IERI E OGGI

All'inizio del XVIII secolo,il “Medical Collegedi Edimburgo,era diventato un'importante centro per lo studio dell'anatomia.Agli studenti,venivano assegnati dei cadaveri - di solito quelli di condannati giustiziati - su cui praticare i loro studi.

Tuttavia,questa non era una quantità sufficiente,il numero dei corsi e degli studenti aumentava, mentre le condanne a morte e di conseguenza i cadaveri scarseggiavano,e quindi gradualmente gli studenti e i chirurghi iniziarono (ad arrangiarsi),cercando di ottenere per altri canali,la materia prima indispensabile,cioè i cadaveri;

Uno di questi metodi,largamente praticato,soprattutto in Irlanda (ne riparleremo piu' approfonditamente nella voce “SERIAL KILLER”),era acquistare cadaveri freschi,sepolti di recente cioè da poche ore,prima che si attivassero i processi di putrefazione;

Un tipo di commercio,che col tempo,inizio' a dare non poche preoccupazioni non solo alle autorità,ma anche ai parenti dei defunti;
E da qui che nacquero le varie storie o leggende di resurezzioni,che proliferarono in tutta Europa,come quella classica della “Dama o Signora con l'anello” ;

Nella sola Germania,esistono circa diciannove leggende che si riferiscono alla “Signora con l'anello",e in almeno undici città,fanno bella mostra la testa di due o un cavallo come memoriali della storia;
In Svezia,circolano cinque varianti della tradizionale storia,con coreografie diverse;

In Spagna e Francia,altrettante,mentre,un'altra versione scozzese della "Signora con l'anello”,che si dice madre di tutte le leggende simili che ne seguirono,ha come protagonista una volta tale Marjorie Elphinstone o Margaret Halcrow e suo marito Walter,che sono sepolti nel cimitero di Inverurie (da non confondere con Inverary) nel Canmore, - Aberdeenshire - dove si possono ancora vedere.La tomba,è protetta dalla Sovraintendenza ai Monumenti antichi e storici della Scozia oppure riferita a Marjorie Halcrow Erskine,o a Katherine Wyndham in Somerset,o a Hannah Goodman in Bandon ed infine nell' 'Irlanda del Nord,troviamo Marjorie McCall,senza contare altre centinaia di leggende tra Scozia,Irlanda ,Inghilterra e dintorni ;

Altri purtroppo,furono meno fortunati.........

Anno 1308
E il caso del teologo e filosofo Beato Giovanni Duns Scotus - un altro scozzese - mori' a Colonia,in Germania nel 1308,ad appena 43 anni.Dopo il funerale,il suo corpo fù collocato in una cripta sigillata nella Chiesa dei Francescani.Quando la cripta è stata aperta nuovamente alcuni mesi più tardi per l'aggiunta di un nuovo cadavere,il corpo di Scotus venne trovato fuori della sua bara,disteso sul pavimento della cripta.Il suo volto era una maschera di orrore assoluto;

Anno 1830
Giulio Maria Cavazzi della Somaglia (1744-1830) Cardinale e Segretario di Stato sotto il papa Leone XII non fu' neanche lui fortunato;Somaglia era un potente cardinale,tanto che al Conclave che si tenne nell'anno 1823,fu' considerato papabile.Nel 1826 si dimette dalla carica di Segretario di Stato,continuando come Segretario dell'Inquisizione fino alla sua morte;

Quando all'età di 85 anni,il Cardinale Somaglia fu' prematuramente dichiarato morto a Roma nel 1830,il suo corpo venne approntato per l'imbalsamazione;Si svegliò improvvisamente ritornando in vita quando il bisturi aveva ormai iniziato ad incidere la cavità toracica,il cardinale spinse fuori il bisturi con la sua mano,ma era ormai troppo tardi - morì di incisione -;

Sindrome di Lazzaro e casi recenti

Anno 1650

Altro famoso caso che la storia ci tramanda,fu' quello di Anne Greene.

In un fredda mattina del 14 dicembre dell'anno 1650 nel cortile del carcere di Oxford,Anne Greene un giovane di 22 anni,accusato di infanticidio,sale gli ultimi gradini che lo separono dal patibolo,dove viene impiccato.Dopo circa mezz'ora ad esecuzione avvenuta,il suo corpo veniva sistemato in una cassa di legno per essere trasferito presso l'Istituto di Anatomia per essere dissezionato,ma all'arrivo dei medici che dovevano accertarne la morte,dava ancora segni di vita;

Un massaggio cardiaco,e complice la bassa temperatura esterna e corporea,contribuirono a mantenerlo in vita.Egli venne successivamente graziato,si sposo' ebbe tre figli e visse fino all'anno 1659;L'avvenimento desto' meraviglia e scalpore,divenne una celebrità per quei tempi,un caso eccezionale,lui e la sua bara;

Anno 1740

Ancora un caso simile,quello di William Duell di 17 anni,condannato per stupro e omicidio di una ragazza Sarah Griffin,del villaggio di Tyburn,Londra,e impiccato a Tyburn il 24 novembre del 1740,insieme ad altri 4 condannati per diversi reati :Thomas Clack, William Meers, Margery Stanton e Eleanor Mumpman,rimase appeso circa 22 minuti,per poi essere trasferito al Surgeons' Hall,per la dissezione.Ma dopo che il suo corpo fù denudato sul tavolo di anatomia per il lavaggio,uno degli studenti,si accorse che era vivo.Sebbene dolorante,due ore dopo la sua dichiarata morte,era seduto su di una sedia a bere vino.Venne rinviato al carcere,in seguito graziato e poi esiliato a vita in Australia;

Anno 1773

Segue nell'anno 1773,il giovane Patrick Redmond rapinatore,sale anche lui le scale verso il patibolo,dove resta appeso 29 minuti.Presumibilmente,le autorità hanno voluto garantirsi un'esecuzione priva di sorprese - una parziale decapitazione - e la separazione del midollo spinale alla terza e quarta vertebra cervicale;
Purtroppo per loro,forse se avessero atteso 30 minuti,sarebbe stato il numero magico.Ma non fu' cosi'.Gli amici e parenti presenti,calarono in fretta il suo corpo,praticandogli un clistere di tabacco (!) e sfregandogli le membra.La pubblicità per quei tempi non manco',venne in seguito anche lui graziato;

Anno 1896

Un'altro caso di morte apparente che si sarebbe concluso con una sepoltura prematura, data anche l'alta posizione ecclesiastica della persona interessata.Il giorno 3 del mese di Marzo 1896, Nicephorus Glycas, il metropolita greco-ortodosso di Lesbo,nel giorno del suo ottantesimo compleanno, dopo diversi giorni di malattia,veniva dichiarato come morto;

Il corpo del vescovo, in conformità con le norme della Chiesa ortodossa,vestito con le vesti episcopali fù collocato sul trono del Metropolitan nella grande chiesa di Methymni, dove il corpo rimase esposto ai devoti fedeli durante il giorno, e guardato da un gruppo di sacerdoti di giorno e di notte;

Durante la seconda notte di "esposizione", il Metropolitan improvvisamente rinvenne cercando di alzarsi dal suo posto,e tra lo stupore e l'orrore dei sacerdoti presenti chiese loro cosa stessero facendo vicino a lui. Il vecchio Metropolitan, era semplicemente caduto in uno stato di letargia, che l'incompetenza e la fretta dei medici aveva scambiato per morte.

Se fosse stato un laico sarebbe stato certamente sepolto vivo. Fortunatamente per lui, il Diritto Canonico della Chiesa ortodossa non consente a un vescovo di essere sepolto prima che siano trascorsi tre giorni dalla sua morte,mentre un laico, secondo l'antica usanza orientale,è generalmente sepolto circa dodici ore dopo che la morte sia stata certificata;

I suddetti fatti sono stati autenticati per l'autore dal Dr. Franz Hartmann, di Hallein, Austria.
da : PREMATURE BURIAL Dr.William Tebb 1905

Ma forse non è necessario tornare indietro al 18° o 19 ° secolo per trovare casi di persone quasi sepolte vive.

Anno 1937

Miracolato sarebbe dire ben poco,per l'allora 19enne Angel Hayes che nell'inverno del 1937 resto' vittima di un pauroso incidente con la sua moto,il suo corpo dopo l'impatto era talmente malmesso che non lo fecero vedere neanche a suo padre per l'ultimo addio,e dopo tre giorni di camera mortuaria,venne sepolto nel cimitero St. Quentin de Chalais (FR) ;

Si salvo' grazie alla curiosità di un'inspettore della compagnia assicurativa,presso la quale suo padre lo aveva assicurato da poco per 200.000 franchi, che sollecito' una necropsia due giorni dopo il sotterramento;

Quando venne riesumato scoprirono che il corpo era ancora caldo e Angel quantunque il suo viso ed il suo corpo fossero stati straziati dal terribile incidente era ancora vivo .Il forte trauma cranico riportato nell'incidente aveva temporaneamente interrotto gli impulsi o stimoli cerebrali,facendolo apparire morto.

La notizia,non potè passare inosservata né ai giornali,nè alla TV,e divenne una celebrità,un idolo per moltissimi ragazzi

Col tempo Angel recupero' il suo stato di salute e memore dell'esperienza,nel 1970 decise di sfruttare la sua notorietà,progettando una bara di sicurezza, una versione migliorata rispetto a quella del "Karnice" ,che pero' costava quanto una macchina,che permetteva di sedersi al suo interno e legggere dei libri, dotata inoltre di un wc chimico,un frigo ,di un'allarme elettrico,radio trasmittente e ossigeno,con la quale giro' la Francia, dando dimistrazioni su come trascorrere una vacanza divertente e serena sottoterra.La sua fama aumento' quando la televisione francese "dal vivo e in diretta" lo riprese sistemato nella sua comoda bara sottoterra,mentre cantava la sua canzone preferita;

A distanza di mesi,sono riuscito a scovare il video,di questo arzillo 85enne nella sua bara di sicurezza :


Anno 1993

Nel 1993 in Sud Africa,Sipho William Mdletshe di 24 anni,rimase vittima di un incidente d'auto insieme alla sua ragazza,rimasta anche lei ferita,dichiarato morto trascorse due giorni e due notti in una cella-frigo dell'obitorio di Johannesburg,nulla di eccezionale se non fosse che Mdletshe non era morto,ma semplicemente in uno stato d'inconscienza,fino a quando ripresosi non inizio' ad urlare;

Ovviamente,la sua ragazza si rifiuto' di vederlo e di pensare ad un miracolo,al contrario,diede piu' credito all'idea che il suo amato fosse diventato uno zombie,piuttosto che credere che i medici avessero commesso un errore dichiarandolo morto.Chissa' come fini'......!!!

Anno 1994

Nel 1994,Mildred C. Clarke,un'uomo di 86 anni,fù trovato esamine sul pavimento del suo appartamento,nella città di Albany,New York,senza segni di vita...apparentemente morto.Ha trascorso 90 minuti chiuso in un sacco di plastica,prima che un infermiere dell'obitorio notasse strani movimenti all'interno del sacco;

Anno 1999

Nel 1999,una donna triestina di 60 anni,"risuscita" dal coma dopo aver tentato il suicidio,ingerendo un micidiale «cocktail» di medicinali che le provocarono uno stato di coma così profondo,da indurre i sanitari a stilarne il certificato di morte. Poco dopo però, durante i rilievi della Polizia scientifica,ha avuto un sussulto dimostrando di essere ancora in vita e costringendo il medico legale,già sul posto per gli accertamenti di rito,ad astenersi dal consueto «sopralluogo cadaverico».

Il fatto,avvenne a Trieste,da premettere che la donna era da tempo assistita dai servizi psichiatrici, ricoverata in terapia intensiva all'Ospedale Maggiore,venne poi dichiarata fuori pericolo;A dare l'allarme al 118 era stato il fratello dell'anziana,che l'aveva trovata riversa a terra,in casa,in mezzo a molti flaconi vuoti e semivuoti di vari farmaci,tra cui alcuni barbiturici;

Il medico di turno l'aveva visitata per quasi mezz'ora,trovando la donna fredda (la temperatura corporea rasentava i 32 gradi,secondo quanto riferito da un responsabile del 118),pallida,rigida e con segni di decubito,che avevano addirittura fatto presumere che la morte fosse avvenuta molte ore addietro.Il presunto cadavere,è stato quindi coperto con un lenzuolo; quando la «scientifica» l'ha sollevato per i soliti accertamenti,si è reso necessario annullare il certificato di morte....;

Anno 2005
Neonato torna in vita dopo 30 minuti di morte apparente

Nella città di Leeds, in Inghilterra, in tanti gridano al "miracolo". Un neonato, di cui i medici si apprestavano a stilare il certificato di morte, è "tornato a vivere" dopo oltre mezz'ora d'immobilità. I genitori, messi al corrente del decesso del piccolo, avevano chiesto di poter tenere fra le braccia il corpicino del bimbo,per dargli l'ultimo saluto ma improvvisamente,il piccolo si è mosso, ha tossito e ha riaperto gli occhi.
Per i genitori, Jon e Karen Lander, quello fù un vero e proprio miracolo. Oggi il piccolo Woody ha circa 4 anni e gode di ottima salute. Il tutto accadde in un centro commerciale,dove improvvisamente i due si accorgono che il bambino stava diventando pallido e freddo. Preoccupati decidono di andare di corsa all'ospedale, il - Leeds General Infirmary - ;

Qui i medici prendono il neonato in consegna,ma si accorgono che la situazione è a dir poco disperata. Dopo svariati tentativi di rianimazione comunicano ai genitori, ormai in lacrime, che il piccolo è deceduto - "morto per infarto" - poi, mentre si accingevano a togliergli i tubi, ha iniziato a tossire e a muoversi,riavviata prontamente la rianimazione,riprese a vivere;

La circolazione sanguigna non era stata interrotta, ma soltanto rallentata da un restringimento di un'aorta, problema risolto successivamente grazie ad un piccolo intervento chirurgico. Il vero miracolo, secondo i medici, è soprattutto quello dell'integrità del cervello che, malgrado abbia sofferto per la mancanza di ossigeno per ben mezz'ora, non riporto' alcun danno. I medici prevedono per Woody un vita normale.

"Non sappiamo cosa sia accaduto - ha detto Jon - Sappiamo solo che lui è un piccolo miracolo. I medici hanno detto di non aver mai sentito di qualcuno che torna in vita mezz'ora dopo essere stato dichiarato morto".

06.05.2007

Louis Johnson,accompagna la moglie Judith di 61 anni all'ospedale alle 19:35 di sera,per un presunto caso di indigestione,ma come in seguito si sapra',si trattava di un principio d'infarto,sottoposta a vari test di rianimazione,ma inutilmente,i medici avvertivano il marito che era in sala d'attesa,dicendo che sua moglie non aveva risposto alla rianimazione,così da dichiararla morta alle 20:34;

Tuttavia alle 21:50,un infermiere della camera mortuaria,nella quale era stato trasferito il corpo,notava che Judith era ancora viva e respirava;

Louis Johnson ha citato la direzione del - Beebe Medical Center - (BMC) in Lewes (USA) ed il personale medico,per negligenza e per non aver prestato adeguate cure mediche a sua moglie Judith a causa di un attacco di cuore il 6 maggio 2007;

Con l'accusa inoltre,di aver erroneamente dichiarato la moglie morta,lasciandola per circa un'ora e 16 minuti,senza cure mediche ed assistenza;Citandoli per danni,a causa dei problemi fisici e neurologici che le sono derivati;

IL Dr. Leon Aussprung,medico legale della famiglia,ha riferito che la signora presenta lesioni al cervello,ma può camminare,soffre tuttavia di danni al fegato,dolore toracico,perdita di memoria e un cambiamento di personalità,con crisi epilettiche,lesioni neurologiche e permanenti a seguito delle cure che ha ricevuto al Beebe Medical Center;

Nella sua difesa, il Vice Presidente del centro ospedaliero,Wallace Hudson asserisce : "le sono stati somministrati più medicinali in base alle segnalazioni di emergenza ".Le registrazioni anche dicono che " non le è stato fornito ossigeno supplementare e che non ha mai riacquistato nessun impulso",ed è stata dichiarata morta alle 20:34;

"La situazione descritta,è rara,ma non sconosciuta", ha detto Wallace Hudson,Vice Presidente del Beebe's : "Si chiama spontaneo ritorno di circolazione,altrimenti nota come sindrome di Lazzaro.La letteratura medica sottolinea che dal 1982,vi sono stati almeno 25 casi di sopravvivenza dopo l'avvenuta rianimazione ".

In tale circostanza,la circolazione si è spontaneamente riattivata dopo un fallito tentativo di rianimazione;

05.07.2007

Si può immaginare lo shock vissuto dai familiari e amici di un anziano di 87 anni di Chiayi County, Taiwan,quando "il defunto" si è svegliato durante la veglia funebre.

I medici dell'ospedale in cui il paziente era ricoverato da mesi, avevano detto alla famiglia che l'uomo ormai era mantenuto in vita solo dall' ossigeno e che sarebbe morto non appena questo sarebbe stato staccato.La famiglia ha deciso quindi , secondo la tradizione Buddista locale,di porre fine alla sua vita in modo rapido e indolore portandolo a casa sua;

Sono state quindi rimosse le manichette dell'ossigeno,preparata la presunta salma secondo il rito Buddista e quindi trasportata nella sala addobbata per la veglia funebre, fino a quando non ha iniziato a respirare per poi svegliarsi, come Shanghai Daily;

I famigliari, hanno immediatamente trasportato l'uomo - il cui nome non è stato reso pubblico al fine di proteggere la sua identità - in ospedale,dove gli stessi medici curanti che lo avevano dato per spacciato,sono rimasti increduli e sbalorditi nel vederlo nuovamente ,ma anche a seguito del suo impressionante recupero fisico,senza sapersi spiegare come sia successo;

02.08.2007

Una bambina nata prematuramente e data per morta,viene rinvenuta viva,nella camera mortuaria di un'ospedale alla periferia di Buenos Aires,dove un'infermiere l'ha sentita piangere,allertando subito i medici;

La piccola,nata dopo sei mesi di gestazione e un peso di soli 650 grammi,ha trascorso Mercoledi' più di tre ore all'interno della cella-frigo della camera mortuaria dell'Ospedale di Monte Grande,35 km. dalla capitale argentina,"è stato un dono del cielo,che il Signore mi ha dato,un miracolo" ha detto il dipendente che l'ha trovata;

George,il padre della bambina,ha detto,mia figlia "aveva già il certificato di morte,ma poi è tornata in vita ed ora stanno cercando di curarla in una incubatrice".

Il direttore dell'ospedale,Mario Polzella, ha affermato che "la creatura alla nascita non presentava segni vitali,sono state eseguite tutte le manovre di routine,ma inutilmente"; Buenos Aires 02.08. 2007

Anno 2009

Apre la bara e trova il figlio ancora vivo

A Jose Alvarenga neo-papà era stato detto dai medici dell' ospedale di Asuncion capitale del Paraguay,che suo figlio nato prematuramente,era stato dichiarato morto poco dopo la nascita,consegnandogli il corpo quattro ore piu' tardi collocato in una bara provvisoria.

Poco dopo, il padre ha aperto la bara per l'ultimo saluto d'addio, così riporta il Daily Telegraph.

"Ho voluto rivedere i suoi resti e ho riscontrato che il bambino respirava" ;
Si è precipitato di nuovo in ospedale con il figlio senza nome tra le braccia,che veniva ricoverato in terapia intensiva;

"Questo è un caso molto particolare", ha detto il Dr.Ernesto Weber, responsabile dell'Unità di Terapia Intensiva Pediatrica presso l'ospedale,riferendo che il piccolo era in condizioni stabili.

Egli ha ammesso che il medico che per primo si interesso' al caso,non abbia adeguatamente controllato la presenza di segni vitali nel bambino, e che sarà aperta una inchiesta.
La notizia del miracoloso recupero del bambino,è stata quindi data a sua madre, che ignara si trovava ricoverata nello stesso ospedale;

Ma un altro medico presso l'unità di maternità ,riferiva che il bambino pesava solo 500gr. ,i medici avevano tentato di rianimarlo per un'ora, prima di dichiarlo morto : "I battiti cardiaci erano cosi' bassi da non essere rilevabili" ;Fonte:Ananova

15.06.2009
Signora dichiarata morta,si sveglia misteriosamente in camera mortuaria.

Questo è ciò che è accaduto ad un signora polacca di 84 anni di Jablonoow vicino alla città di Zwolen, tuttavia, si svegliò un paio d'ore più tardi in una sacca del coroner nella camera mortuaria;

Il marito della donna,aveva chiamato l'ambulanza dopo che a casa era caduta in uno stato d'incoscienza,ed il medico dell' unità d'emergenza intervenuta l' aveva dichiarata morta.
La famiglia inizio' frattanto i preparativi per il suo funerale,tuttavia, un paio d'ore più tardi un dipendente dell' obitorio notava segni di vita all'interno della sacca,così ha dichiarato il portavoce della polizia Radomu January Majewski;

La donna è stata immediatamente trasferita al reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Zwolen, le sue condizioni restavano gravi.Il direttore dell' ospedale ha informato la polizia che ha avviato un'inchiesta; Non si sà come sia finita per l'anziana donna;

Un caso di Arresto cardiaco

Un ragazzo di 27 anni nel Regno Unito,viene colpito d'arresto cardiaco causa un sovradosaggio di eroina ed ecstasy.Dopo 25 minuti di tentativi per rianimarlo,il paziente viene dichiarato verbalmente morto.Circa un minuto dopo,che si era conclusa la rianimazione,un'infermiere notava al monitor un ritmo al cuore e la rianimazione veniva ripresa.Il paziente si recupero' completamente;

Un'altro di Tentato suicidio

Una ragazza di 18 anni del Missouri (USA),tentava il suicidio ingerendo una dose massiccia di sonnifero.Tutti i tentativi di rianimazione risultarono vani,e quindi venne dichiarata morta.Sette minuti più tardi,il suo cuore ritornava a pulsare e a respirare spontaneamente,anche se era in coma;

Dopo 5 giorni,riacquistava conoscienza,ignara di ciò che le era accaduto,gli infermieri rimasero inorriditi e spaventati nel sentire le urla strazianti provenire dalla sua stanza;

Un'altro caso,riguarda un'uomo di 66 anni,colpito da un sospetto "aneurisma addominale".Durante il trattamento,il paziente subiva un'arresto cardiaco e sottoposto a defibrillazione per 17 minuti,ma inutilmente,non sussistevano piu' segni vitali,quindi veniva sospeso qualsiasi ulteriore tentativo di rianimazione,ed il paziente dichiarato morto.

Dieci minuti più tardi,il chirurgo notava la presenza di impulsi.L'aneurisma venne trattato con successo ed il paziente completamente recuperato,senza riportare danni fisici duraturi o problemi neurologici;





Nessun commento:

Loading...